giovedì 29 settembre 2016

Novità Fazi Editore Novembre

IL RITORNO DI STONER
Charles Shields
L'UOMO CHE SCRISSE
IL ROMANZO PERFETTO
Quale storia si nasconde dietroStoner? Chi era lo scrittore schivo e riservato che, come il suo alter ego letterario, ha vissuto  una vita apparentemente insignificante eppure eccezionale?
In anteprima mondiale esce la prima biografia autorizzata di John Williams, che ricostruisce l'intera esistenza dello scrittore e il caso internazionale del successo delle sue opere, che dopo cinquant'anni incantano ancora milioni di persone in tutto il mondo.
Charles Shields, apprezzatissimo autore di importanti biografie come quelle Kurt Vonnegut e Harper Lee, tra gli altri - racconta per la prima volta le luci e le ombre di un autore ormai considerato di culto.
L'autore presenterà il volume a BookCity.
STONER
La fragile essenza della vita
a cura di Barbara Carnevali
«Ma se Stoner ci piace perché è un uomo come tutti noi, resta aperta la questione di perché questa affinità si sia imposta all’attenzione del pubblico solo negli ultimi dieci anni, mentre per la prima generazione di lettori non era così evidente, o non sembrava così importante. Cosa hanno visto i lettori degli anni Duemila che i lettori degli anni Sessanta non potevano o non volevano vedere? Perché la vita privata dell’uomo medio ci interessa particolarmente oggi? Cosa ci dice il successo recente di Stoner sullo stato della nostra società?»
È per rispondere a domande come queste che la Scuola di Francoforte ha concepito questo 'dossier' speciale all'interno della rivista “WestEnd”, dedicando appunto a Stoner una serie di brevi saggi filosofici, che offrono nuovi e illuminanti spunti di riflessione.

John Williams

STONER
In un insolito caso di giustizia artistica, John Williams è diventato un autore bestseller internazionale a oltre vent'anni dalla morte. 
Questa nuova edizione in brossura, arricchita dalle lettere inedite dell'autore al suo editore, vuole essere un ulteriore omaggio al suo genio e alla sua opera, definita dalla critica "il romanzo perfetto, un capolavoro alla pari del Grande Gatsbydi Fitzgerald".
NARRATIVA
Rainald Goetz
JOHANN HOLTROP
ASCESA E DECLINO
Arriva finalmente in Italia l'eccezionale romanzo che è valso a Goetz il premio Georg-Büchner, il più importante riconoscimento letterario in Germania.
Ispirato alla storia vera del manager Thomas Middelhoff, Johann Holtropracconta l’ascesa e la caduta dell’onnipotente amministratore delegato della Assperg Spa, impero editoriale che dalla profonda provincia di una Germania appena unificata protende nel mondo i suoi tentacoli con un solo imperativo aziendale: crescere. Ma con l'arrivo della crisi niente sarà più come prima.
Con la sua lingua ricercata e possenteJohann Holtrop racconta la parabola di un uomo che non coglie i segni del terremoto imminente e che – al termine di una vicenda dietro la quale vediamo il laconico sorriso della Storia – dovrà riconoscersi per ciò che non sospettava di essere: un furfante. Racconta l’abisso dei nostri anni dalla prospettiva inedita dell’alta società tedesca: quel corrotto, criminale, sfrenato impero che attraversa sottopelle l’intera economia mondiale ma ha i suoi gangli vitali molto vicino a noi, nel motore trainante e cuore finanziario della giovane Unione Europea.

Chiara Rapaccini
BAIRES
«Baires è un romanzo autobiografico ma è anche un noir, un libro di avventura e, perché no, un mistery. Non ultimo, è una storia per bambini». Così l’autrice,compagna di una vita di Mario Monicelli, descrive questo suo libro insolito, originalissimo e pieno d’atmosfera che narra la perdita di sé e le conseguenti disavventure di una donna in crisi. Il racconto si dipana tra Buenos Aires, la provincia argentina e Roma. La protagonista, alter ego della scrittrice, è una donna di mezza età, Frida, stilista e disegnatrice per bambini che, annientata dal lutto per la perdita del marito, fugge dalla sua città verso un territorio misterioso e contradditorio. Un romanzo sensuale, femminile, ipnotico, scritto da un’artista d’eccezione con lingua scrupolosa, ironica e ricca di suggestioni.
L'autrice presenterà il volume a BookCity.
Valerio Di Gravio
HO 8 ANNI MA IL TEMPO PASSA
Una garbata ironia e una tenera indulgenza verso le cose del mondo sono le chiavi di lettura per questi racconti, sempre tenuti sul labile confine che divide la realtà dal paradosso.
Nella raccolta, lieve e delicata, quadretti comico-surreali si alternano a più meditate scene esistenziali: il camionista filosofo, l’ideatore di un sussidiario universale privo di inganni per il prossimo, il precoce genio letterario di un ragazzino nato già vecchio, sono solo alcune delle figure al centro di vicende curiose che ci parlano di un senso della vita diverso e al tempo stesso appassionato, attraverso un interessante nonché utilissimo messaggio di resilienza.
SAGGISTICA

Sarah Bakewell
AL CAFFÈ DEGLI ESISTENZIALISTI
Libertà, essere e cocktail.

Dopo il successo di Montaigne. L’arte di vivere, Sarah Bakewell torna a parlare di filosofia raccontando, con uno sguardo fresco e vigoroso, l’affascinante storia di uno tra i più importanti movimenti intellettuali del XX secolo e dei rivoluzionari pensatori che lo animarono.
Al caffè degli esistenzialisti esplora l’esistenzialismo come una storia di incontri tra idee e personaggi, dai maestri Sartre e de Beauvoir, passando naturalmente per Husserl e Heidegger, fino al circolo di amici, discepoli e antagonisti, tra cui lo scrittore Albert Camus e il filosofo Maurice Merleau-Ponty. Attraverso le pagine di questo libro, l’autrice intreccia filosofia e biografia creando un meraviglioso ed erudito affresco dove anche un semplice caffè può rivelarsi più misterioso di quanto appare.
L'autrice presenterà il volume a BookCity.
POESIA

Orazio

CARPE DIEM
Una raccolta di poesie tra le più importanti e significative di Orazio, uomo scontroso e irascibile, innamorato della saggezza e del vino, uomo solitario che però crede profondamente nell’amicizia, uomo che esalta la bellezza del mondo da cogliere dove solo è possibile coglierla, nel momento presente; una nuova traduzione di alcune opere del grande poeta per celebrare il numero 300 della collana Le strade e ricongiungerci idealmente a quel primo titolo, pubblicato più di venti anni fa, che era appunto L’Arte Poetica di Orazio, nel quale è contenuto in nuce il manifesto della casa editrice: «Scribendi recte sapere est et principium et fons», il retto sapere è principio e fonte dello scrivere.
CLASSICI DA RISCOPRIRE

Thomas Hardy
VIA DALLA PAZZA FOLLA
Ritorna in una nuova taduzione un grande romanzo della letteratura inglese di fine Ottocento. Il primo grande successo di uno dei massimi esponenti del romanzo vittoriano.
«A scarnirlo dalla meravigliosa tessitura in cui è intrecciato, il romanzo presenta la struttura semplice, quasi elementare, delle ballate popolari... O del melodramma, verrebbe voglia di aggiungere: non manca neppure il basso continuo del coro villereccio, con voci soliste che di tanto in tanto se ne escono fuori in effetti, per lo più comici, irresistibili. Ma come si fa a scarnirlo, se si è continuamente presi nell’incantagione della sua musica e dei suoi colori, nel suo tempo lento, bradicardico, con appena qualche accelerata convulsa nei momenti tragici?». Attilio Bertolucci
Kate O' Brien
MARY LAVELLE
Un grande capolavoro da riscoprire. Uno studio approfondito dell’identità e della psicologia femminili da una delle scrittrici irlandesi più importanti del Novecento.
Un romanzo affascinante e sorprendente, ambientato in una Spagna infuocata, in cui si fondono la passionalità ottocentesca di Cime tempestose e il femminismo novecentesco di Gertrude Stein.
Uscito a Dublino nel 1936 e subitocensurato perché ritenuto immorale,Mary Lavelle affronta con sorprendente modernità il tema dell’omosessualità femminile.
Léo Malet
NEBBIA SUL PONTE DI TOLBIAC
Dopo il grande successo di Le acque torbide di Javel, torna in una nuova edizione il capolavoro indiscusso di Léo Malet. Per la serie "I nuovi misteri di Parigi" ritroviamo l’affascinante Nestor Burma, autentico mito moderno, investigatore privato sciupafemmine e trovacadaveri dalla lingua sarcastica. Uno che la pistola ce l’ha ma preferisce usare il cervello. 
Abel Benoit, un vecchio anarchico, è morto prima di poter parlare con Nestor Burma. Cosa aveva da dirgli? Perché il mondo dell’anarchismo parigino non è più quello di una volta? Quale segreto nasconde? È un’inchiesta dura e difficile, quella che attende Nestor Burma. Un’inchiesta durante la quale si imbatterà nell’amore e nella morte e dalla quale ne uscirà scosso come non mai...

Nessun commento:

Posta un commento