mercoledì 21 dicembre 2016

Recensione in anteprima "La collezionista di sogni" di Valentina Bellucci

Ciao a tutti!
Oggi vi presento un libro del tutto particolare, emozionante e commovente, gentilmente inviatomi dall’ autrice Valentina Bellucci, La collezionista dei sogni.


I SOGNI SONO LE UNICHE COSE CHE RESTANO, ANCHE QUANDO TUTTO IL RESTO SE N'È ANDATO

“Non si direbbe che Londra sia una prigione, finché non ci vivi dentro e te ne accorgi”

Per Tristan e Mary Lou, Londra è proprio come una prigione, e vittime sono proprio loro: due ragazzi adolescenti, incompresi dal resto dei compagni e testimoni di vite complicate. 
Mary Lou Finger ha sedici anni, la passione per la lettura e una vita incasinata; è bella ed è brava a scuola, ma non basta, a casa sua vive un inferno. 
Tristan Colin, il ragazzo più sfigato della scuola, è chiuso in se stesso da un vuoto incolmabile.
Un giorno però le loro vite saranno destinate ad incrociarsi e sarà proprio mentre si imbatteranno l’uno nell’altra che Tristan avrà intenzione di invitarla ad uscire. 
Ma cosa accadrebbe se lei dovesse accettare? E come mai ogni sabato mattina Tristan scompare? Dove va? 
La vita di Mary Lou sembra davvero molto confusa, fino a quando un incontro inaspettato cambierà tutto il suo modo di vedere le cose. Sarà proprio lì, alla Boy and Dolphin Fountain, in Hyde Park che conoscerà Annabel, una ragazza di dodici anni, intelligente e spigliata, che dalla vita ha tutto, ma che sarà costretta a crescere troppo in fretta e ad affrontare qualcosa di molto più grande di lei. 

“La collezionista di sogni” è un romanzo commovente, una storia di amore e di amicizia, ma soprattutto una storia di vita. Parla dell’amore nelle sue mille sfaccettature, in una realtà che spezza il cuore e ci ricorda l’importanza dei sogni.

***NON SMETTERE MAI DI SOGNARE***

I SOGNI POSSONO TUTTO

Come mai sei sveglio?
Guardavo le stelle.
Non ci sono stelle, è nuvoloso.
Allora le immagino.

La mia opinione...
Devo dire che abbiamo di fronte davvero un bel libro che promette indiscutibilmente bene, un self-publishing a capitoli alternati che tratta la storia di Tristan, un adolescente che, stretto nel suo dolore, trattiene tutto in silenzio, per paura di non essere capito, per paura di dover parlare con la psicologa con cui ha avuto a che fare per un po’ di tempo, ma senza effettivi risultati. Quando tra i corridoi scolastici incontra Mary Lou tutto cambia. Il dolore lascia spazio ad un sentimento diverso, uno nuovo. La conosce fin da piccolo, hanno frequentato l’asilo insieme, ma non ha mai provato qualche particolare attrazione nei suoi confronti prima d’allora. Trattiene il respiro, rimane da solo con lei senza accorgersi di tutto ciò che lo circondava. Nota il suo sorriso. Rivolto solo ed esclusivamente a lui. Così, senza che se ne renda conto, le sue labbra chiedono a Marie Lou di uscire.
Mary Lou è un personaggio molto affascinante. Il suo primo capitolo si apre con il suo sogno. Ha immaginato di essere una scrittrice. Così appena sveglia comincia a riflettere, a valutare l’ importanza del suo sogno. Mentre riflette su questo sogno intanto si trova a scuola, incontra lo sguardo di Tristan Colin e senza accorgersene, di fronte al suo invito accetta senza pensarci due volte.
 E’ un libro scorrevole e che si fa notare tra tutti, si distingue assolutamente come pochi dalla massa di romanzi rosa preconfezionati che ognuno di noi continua a leggere. Una storia adolescenziale, dolce e semplice, che si distingue indiscutibilmente per questa sua semplicità.
Lo consiglio assolutamente!

Potete acquistare il romanzo su Amazon qui

1 commento:

  1. Ciao! Grazie mille per la tua recensione, sei stata gemtilissima, sono contenta che ti sia piaciuto! ♡

    RispondiElimina