mercoledì 25 gennaio 2017

Recensione "I due volti di una vita" di Sara Nucera


I DUE VOLTI DI UNA VITA
Sara Nucera
Atlantide editore

Alice è un'adolescente complicata alle prese con l'università la sua vita apparentemente perfetta viene sconvolta dalla perdita di un amore durato tutta la sua adolescenza, le sue  certezze distrutte in quattro frasi messe in riga. Cercando la forza di riprendersi si ritrova soffocata da un dolore ancora più grande. Cosa riserverà il futuro per Alice? Cosa ha in serbo il destino per lei? Riuscirà a trovare la tanto attesa felicità? 
Sara Nucera è nata a Roma il 5 dicembre del 1994, vive a Nettuno e si è diplomata presso il liceo scientifico Innocenzo XII di Anzio. Sta conseguendo la laurea in Lettere moderne presso l’Università La Sapienza di Roma. Ha sempre amato scrivere, questo è il suo primo libro.
Recensione...
 "I due volti di una vita", di Sara Nucera ,è una storia emozionante, unica nel suo genere, oserei dire. A differenza degli altri libri appartenenti alla stessa categoria, questo è ricco nella sua semplicità: le descrizioni di ogni movimento, delle sensazioni, dei pensieri e quel dare importanza anche ad avvenimenti banali lo rendono interessante ed originale.
Alice è una ragazza che ha iniziato a frequentare l' Università, vive con i suoi genitori e i suoi due fratelli gemelli in età adolescenziale. Ha lasciato Mario, il ragazzo di una vita che non pareva ricambiare il suo amore, entrambi soffrono molto da questa separazione , ma Alice cerca invano di restare impassibile ai continui reclami del suo cuore. Alla vita sentimentale si affianca quella sociale ,non monotona , ha infatti molti amici tra cui Riccardo, pronto a sollevarle il morale in questo suo periodo di delusioni e sofferenze; è il suo migliore amico del quale credeva conoscere tutto , ma improvvisamente qualcosa cambia; non lo riconosce più e si sente tradita anche da quello che pensava non lo avrebbe mai fatto. Inizia dunque una doppia vita pronta a sostenere quella di Riccardo, scoprendo di giorno in giorno pezzi di puzzle pronti a ricostruire una storia inaspettata.
Ho apprezzato molto questo libro e l' utilizzo di parole ricercate rendono la lettura interessante, devo ammettere però che avrei preferito un uso migliore della grammatica, il che avrebbe reso la lettura decisamente migliore.

Nessun commento:

Posta un commento