domenica 12 febbraio 2017

Recensione "Introspettiva" di Serena Bilanceri

Introspettiva è la fotografia che l'autrice scatta a se stessa guardandosi allo specchio. Scatto dopo scatto si svela, spogliando l'anima da pesanti zavorre del suo vissuto e aprendosi al cambiamento e alle nuove sfumature dell'essere. Così, nello stesso specchio, chiunque, osservandosi bene, potrà arrivare a vedersi. Introspettiva è quindi un'esortazione a leggere meglio dentro di se' e ad ascoltarsi di più per conoscersi, scoprirsi e accettarsi. Grazie all'accettazione, infatti, si può arrivare a quella consapevolezza che, nel tempo, ci porterà le giuste risposte. Serena Bilanceri inizia giovanissima a lavorare nel mondo della moda e della televisione. Successivamente, seguendo sempre più le sue inclinazioni artistiche, si dedica alla recitazione e alla pittura. Introspettiva è la sua prima raccolta di versi. Questi scritti hanno ispirato la sua serie di quadri "Cuoreinverso". Foto e disegni dell'autrice.


Ciao a tutti! Oggi vi parlo di una bellissima raccolta di poesie, che mi è stata inviata gentilmente da Serena Bilanceri, che ringrazio sinceramente. Devo dire di non aver mai letto una raccolta di poesie, non so per quale motivo, ma quando l'autrice me l'ha proposto ho accettato su due piedi, e posso dire di non essermi pentita assolutamente. La lettura è leggera, scorrevole e per nulla banale, lo stile dell' autrice si distingue per la sua semplicità, che caratterizza anche la copertina e le foto all' interno del libriccino. Con queste poesie Serena scatta una fotografia al suo mondo, a se stessa, mettendosi a nudo con noi lettori, descrivendo le sue mancanze e le sue fragilità. I componimenti hanno una lunghezza variabile, ce ne sono di una pagina e di poche righe, ma piene di significato e da cui traspare una passione oltre ogni misura per la scrittura, cosa che non sempre si riesce a trovare in un libro.
Con queste poche parole vi consiglio indubbiamente di reperirlo su Amazon o su altri store online, non ve ne pentirete!
Con affetto,
Asia

Nessun commento:

Posta un commento