mercoledì 26 luglio 2017

Fallsofarc books party: Intervista a Chiara Venturelli

Ciao a tutti cari lettori! Ho il piacere di ospitare oggi una splendida persona e bravissima autrice: Chiara Venturelli. Seguendo l'evento avrete la possibilità di partecipare al giveaway, dove potrete vincere una copia cartacea di Lezioni di seduzione e una di Onde di velluto con dedica!


Ciao Chiara, parlaci un po' di te.
Ciao Asia, grazie di avermi ospitata nel tuo blog! Vivo in provincia di Bologna con mio marito e la nostra bimba di quattro anni. Amo leggere, la lettura è sempre stata il mio rifugio. Ho sviluppato anche un grande amore per la scrittura ma la prima storia completa che ho scritto è arrivata solo quando avevo venticinque anni. Ho scritto storie a capitoli su efp, nella sezione originale romantico, dal 2009 al 2012. Sono stata assente dal web fino all’estate del 2015 dove sono approdata su wattpad e dal 2016 sono arrivata in libreria.

Differenze e analogie tra Lezioni di Seduzione e Onde di velluto.
Differenze: ambientazione (college americano per Lezioni e due città italiane Bologna e Milano per Onde), età dei personaggi ( 19 e 20 anni per Liz e Jack, 22 e 27 per Bianca e Alex), stile narrativo (prima persona, punto di vista solo di Liz in Lezioni, terza persona con punti di vista dei due personaggi in Onde di velluto), genere (Lezioni è una commedia romantica, Onde di velluto è più introspettivo e sentimentale)
Analogie: possono essere letti entrambi dai più giovani, non sono presenti tematiche forti né descrizioni esplicite. Romanticismo e “dispensatori”.

Come descriveresti i tuoi libri?
Romanzi d’amore, da leggere per svagarsi, divertirsi e (spero) emozionarsi 😊

Parlaci dei protagonisti di Lezioni di Seduzione. Quanto ci hai messo di tuo nella loro storia?
Jack e Liz sono molto diversi da me, sia per l’età sia perché vivono oltreoceano e hanno ambizioni diverse dalle mie. A Liz forse ho dato un po’ della mia timidezza e a Jack le battute di mio marito ma per il resto sono originali.

E in Onde di Velluto?
A Bianca ho dato il mio amore per la scrittura e anche i miei dubbi e le mie insicurezze in merito, oltre che le ricette della mia famiglia, essendo di Bologna come me.

Preferisci scrivere in solitudine o con una playlist?
Solitudine, se c’è silenzio ancora meglio ma non sempre ho questa fortuna!

Prima di iniziare a scrivere una storia, prendi appunti su tutto o ti lasci trasportare dalla storia man mano che la scrivi?
Appunti ma solo mentali. Ho provato a metterli nero su bianco ma al massimo segno nomi e numeri, non riesco ad appuntare le scene che ho in mente finché non arriva il momento giusto per scriverle nella storia.

Grazie mille Chiara, è stato un piacere averti qui con noi!

                          Link per il giveaway


Buona fortuna!

2 commenti:

  1. Ho iniziato a seguire Chiara, o meglio "fallsofarc", sin da quando "Lezioni di Seduzione" era ancora una storia originale sul sito di EFP (ed anche una delle prime che io abbia letto, ad esser sinceri); si può dunque dire che Chiara sia una delle mie autrici preferite, senza alcun dubbio.
    Quando ho scoperto che il suo romanzo, quel romanzo che tanto aveva fatto sognare i lettori, me compresa, grazie a Jack, 'il dispensatore' e a Liz, 'la miciotta', sarebbe diventato un romanzo ho davvero fatto i salti di gioia per il traguardo da lei raggiunto (meritato, oltretutto!). Poi è arrivato anche "Onde di velluto" - che, tuttavia, non ho ancora avuto modo di leggere anche se spero di rimediare presto.
    Comunque, in una delle tue risposte hai descritto i tuoi libri come "romanzi d'amore, da leggere per svagarsi, divertirsi e, spero, emozionarsi". Ti posso assicurare che tu sia riuscita nell'intento. In rare occasioni mi sono divertita o emozionata come quando ho letto 'Lezioni di seduzioni' - o 'Linea 97. Appuntamento con il destino', altra storia che ho amato e che non dimenticherò mai.
    Quindi, se non si fosse ancora capito, sono molto orgogliosa del successo che sia riuscita a raggiungere perché si tratta di un'autrice davvero in gamba, di cui spero di poter leggere al più presto qualche altro nuovo romanzo.

    Ringrazio te, Asia, per questa intervista ma anche Chiara per avervi partecipato. È sempre un piacere leggervi! Un bacio, e a presto!

    RispondiElimina