mercoledì 21 febbraio 2018

"Honor" di Jay Crownover- Recensione e approfondimento

Ed eccoci qui: dopo aver atteso tanto finalmente Honor è nelle nostre mani.

The Point:
Honor è il primo libro di Jay Crownover in questa nuova, fantastica ambientazione. In questa serie, l'autrice ci porta a The Point, un quartiere malfamato, dove vige la regola del piú forte. È qui che vive Nassir, e si considera un diavolo. Preparatevi a questa nuova lettura, che vi trasporterà, ancora, nel mondo di questa splendida autrice.

Non fatevi ingannare.
Non cercate delle scuse per il mio comportamento.
Non sono un uomo buono.
Ho visto cose che nessuno dovrebbe vedere, ho fatto cose di cui nessuno dovrebbe parlare. Onore e coscienza non hanno posto nella mia vita. Ma ho combattuto e sono sopravvissuto. Ho dovuto.
La prima volta che l'ho vista danzare in quello squallido palco in quel secondo club, ho sentito il mio cuore battere per la prima volta. Keelyn Foster era troppo giovane, troppo vivace per questo posto e ho capito in un attimo che l’avrei fatta mia. Ma prima di tutto dovevo arrivare al vertice. Dovevo avere qualcosa di più da offrirle.
Sono qui adesso, il denaro non è un problema e non ho eguali. Tranne lei.
Lei è scomparsa. Ma non vi preoccupate, la troverò e la riprenderò. Sarà mia.
Come ho detto, non fatevi ingannare. Io non sono il diavolo sotto mentite spoglie.. sono l’unico e solo.

Dopo essere fuggita a Denver ed aver lasciato The Point alle spalle, Keelyn  si ritrova lontana dalla sua casa e dalla sua vita.
In cerca di un nuovo inizio, si ritrova a dover fare i conti di nuovo con Nassir.

Dopo aver passato 10 anni della sua vita  guardando Keelyn da lontano e averla quasi persa Nassir capisce che è  giunto il momento  di riprendersela poiché, nonostante tutto, lei è sempre stata sua.
Nassir ha alle spalle un'infanzia dura ed emotivamente traumatica che lo ha portato a fare dalle scelte con risvolti atroci, rendendolo l'indiscutibile padrone della città.
 Un re però vuole la sua regina e solo lei può esserlo, riuscendo a rendere quest' uomo un po' più umano e riflessivo nei suoi modi una volta duri e spietati.
Ricco di particolari hot, che caratterizzano ormai tutte le storie della zia Jay, Honor si rivela un altro bellissimo libro nato dalla celeberrima penna dell'autrice. Come sempre è riuscita a mettere in evidenza le varie sfaccettature del carattere, e adoro il modo in cui l'autrice  riesce a  vedere il lato buono o quasi degli uomini raccontati in ogni sua storia.
Mi è piaciuto molto, ma forse non quanto il mio preferito che, fino ad ora, è quello di Nash, Oltre i segreti.
In questo libro ho avuto la  sensazione  che mancasse qualcosa che tutt'ora ancora non mi è chiara, qualcosa che mi lasciasse senza fiato.
Nonostante ciò, posso dire che si tratta solo di una fantastica conferma. Jay Crownover è una droga, ormai.




 +1/2

Nessun commento:

Posta un commento