mercoledì 9 maggio 2018

"Mai come te" di Adelia Marino-Review Tour


Dakota Turner ha un piano preciso: finire il college, non deludere suo padre, evitare ogni tipo di guai. La sua migliore amica, però non la vede così e la trascina a una gara clandestina nel bel mezzo della notte, durante la quale Dakota nota un’auto scura, lucida, perfetta. Il contrario del suo proprietario. Blake Scott è un’anima nera. È stato costretto a crescere in fretta e si è sempre preso cura del suo gemello. Autoritario, dalla battuta facile e con un vocabolario colorito, ama tutto ciò che è pericoloso. Si accorge subito della ragazza abbronzata e completamente fuori posto che si aggira vicino alla sua macchina. Con quei bellissimi occhi, le onde bionde e l’atteggiamento da educanda, sembra una principessa. E una principessa non starebbe mai con un soldato, non sfiderebbe il destino per uno che distrugge tutto ciò che bello. E lei lo è.
Dakota e Blake sono il giorno e la notte. Infastidirla diventa lo scopo principale delle giornate di Blake. Vederla arrabbiata per lui è… eccitante. Non imphorta quanto si detestino, il desiderio che provano l’una per l’altro è irresistibile.



A chi di noi, nella vita, non è mai capitato di incontrare il bello e dannato?! Magari a scuola, magari a lavoro o magari, come è successo alla protagonista di questo romanzo, all'università.
Dakota è una matricola al primo anno, all'università di Minneapolis e assieme alla sua migliore amica Miriam alloggiano nel dormitorio. Eccitate all'idea di farsi nuovi amici, decidono di prendere parte ad una corsa clandestina di auto, dove Dakota incontra Blake. Da li in poi sarà un continuo stuzzicarsi a vicenda, cercarsi, guardarsi, complice il fatto che seguono lo stesso corso di biologia. Anche se sono l'esatto opposto, lei è una ragazza a modo, mai una parolaccia che le esca dalla bocca, lui invece rude e sboccato. E come in ogni bello e dannato sotto la scorza dura, si cela un anima persa.
Oltre a questi due protagonisti, nel libro sono citati altri personaggi molto simpatici, come il fratello gemello di Blake, che lui adora e loro cugino e gli amici di Dakota e Miriam, Devon e Brooke. Ognuno di loro con una storia triste alle spalle.
Un romanzo scorrevole e divertente, scritto in maniera semplice ma nello stesso tempo accurata! L'ho divorato e non me l'aspettavo.
Anche se sicuramente di romanzi del genere se ne trovano in grande quantità e io non li amo particolarmente, questo è devvero un'ottima distrazione, se per una sera volete staccare la spina e rilassarvi.
Non ho mai letto libri di Adelia Marino e cercando sul web ho trovato altri racconti che sicuramente varranno la pena di leggere date le ottime recensioni.
Ormai sapete che non mi piace allungare troppo il brodo, quindi per ora non posso far altro che consigliare questa divertente ed esilarante lettura, a tutti quelli che hanno voglia di svagarsi e passare qualche ora in compagnia di questi simpatici personaggi.
Io intanto do 4 stelline!


Nessun commento:

Posta un commento