martedì 5 giugno 2018

Blog tour "Iron Flowers"


Benvenuti alla prima tappa di questo nuovo blog tour dedicato a Iron Flowers.
Seguiteci attraverso i blog che partecipano e trovate tutti nel banner qui sotto.




Dunque, come avrete intuito, la trama dello splendido romanzo Iron Flowers si poggia su un rapporto particolare, quello tra due sorelle che si amano, ma sono allo stesso tempo estremamente diverse l’una dall’altra. Il legame tra sorelle può assumere molte sfaccettature e di certo conserva in sé una certa attrattiva, quindi perché non vedere come appare nei libri?
Ecco alcune sorelle che non potete perdere.


1.      Orgoglio e pregiudizio: in questo romanzo le sorelle non sono solo due, ma ben cinque. In realtà, il rapporto che ci interessa è quello tra Jane, la primogenita, elegante, composta, educata, e Elizabeth, Lizzie per le amiche, la secondogenita, caparbia, irriverente e ironica. Le prime due sorelle Bennett non hanno praticamente nulla in comune, eppure le avvicina un amore incondizionato l’una per l’altra. Quando Jane vede svanire la possibilità di sposare l’amato Bingley, è Lizzie che la sostiene, la consola e addirittura combatte per ridarle la speranza e vedere di nuovo il sorriso sul volto della sorella. E quando Lizzie si ritrova a dover fronteggiare i dubbi e i sentimenti che la scuotono, è Jane che le rimane accanto, che non la giudica, che la consiglia. Jane Austen ci ha regalato uno dei più bei romanzi di sempre, con due tra le sorelle più amate di sempre.


2.      In her shoes: Maggie e Rose sono una l’opposto dell’altra. Sognatrice e donna affermata Rose, quanto irriverente e superficiale Maggie. Rose sogna l’amore vero, l’uomo perfetto che le dica che lei è la donna più bella che lui abbia mai visto, ma non riesce a trovarlo da nessuna parte, Maggie non cerca nessuno, ma colleziona uomini come le figurine del calcio. Due caratteri così sarebbero inconciliabili, eppure il destino le costringe a una breve convivenza in cui un errore di Maggie fa precipitare tutto e non sarà sufficiente avere lo stesso numero di scarpe e lo stesso DNA per tornare a essere sorelle, ci vorrà molto, ma molto più impegno. Dalla penna di Jennifer Weiner, una storia particolare di sorelle altrettanto particolari.


3.      La custode di mia sorella: una storia straziante e bellissima, quella di Kate e Anna. Kate, malata di leucemia, costretta in ospedale, Anna, concepita in vitro con l’unico scopo di essere la salvezza della sorella maggiore. Una storia di amore e ribellione, di sorpresa e incomprensioni. Anna, all’obbligo di sottoporsi all’espianto di un rene per donarlo alla sorella, si oppone e assume un avvocato, intentando così una causa contro i genitori per l’emancipazione medica di se stessa. Kate, la sorella maggiore, insospettabilmente e amorevolmente, dietro le quinte. È lei infatti ad aver incitato Anna alla ribellione, è lei quella che non vuole che la sorellina soffra ancora o rischi la vita per salvare la sua. Un epilogo sorprendente, un amore che combatte la morte.


4.      Piccole donne: un classico intramontabile di Louisa May Alcott che tutte le bambine avranno letto (io l’ho adorato). Protagoniste quattro sorelle, tutte diverse, tutte meravigliose: Meg, la più grande, la più giudiziosa, quella più materna, Jo, il maschiaccio, la scrittrice, l’irriverente, Beth, quella più riservata, timida, debole, e Amy, la più piccola, vanitosa, viziata. Le quattro sorelle March matureranno tutte molto nel corso dei quattro romanzi che compongono la quadrilogia, imparando a sostenersi a vicenda e a superare la scomparsa di una di loro. Una storia indimenticabile.


5.      Iron Flowers: e veniamo a Serina e Nomi. Anche loro sono due sorelle diversissime. Serina è mite, sottomessa, aggraziata, è stata educata per essere una Grazia e ha dato tutta la sua vita per esserne all’altezza, ha curato il proprio aspetto, la postura, le sue abilità, il portamento. Nomi, invece, è la ribelle, la ragazza invisibile, educata a essere solo l’ancella della sorella, che ha imparato a leggere, pur consapevole del fatto che fosse un reato, che vuole la possibilità di scegliere per se stessa e per il suo futuro. La sorte stravolge i destini e le aspettative di entrambe, mettendole di fronte a sfide che non sono preparate ad affrontare. Ma il legame delle due sorelle non si spezza, rimane saldo e ognuna vive per salvare l’altra. Non perdetevi la loro storia.


Non perdetevi le prossime tappe, mi raccomando ;)


Nessun commento:

Posta un commento