martedì 17 luglio 2018

Review Party "International Guy" di Audrey Carlan






Titolo:
 International guy
Paris, New York, Copenaghen

Autore: Audrey Carlan

Editore: Mondadori

Prezzo ebook: 7,99 euro

Prezzo cartaceo: 14,90 euro

Serie: International guy #1



La serie è composta da:
1.  International guy
Paris, New York, Copenaghen
(17 Giugno 2018)
2.  International guy
Milano, San Francisco, Montreal
(Agosto 2018)
3.  International guy
Londra, Berlino, Washington DC
(Novembre 2018)
4.  International guy
Madrid, Rio, Los Angeles
(Data da destinarsi)

Parker Ellis ha un dono: capisce davvero noi donne. Ci adora tutte, alte magre grasse, giovani e non, in ognuna di noi vede qualcosa di unico e speciale.Per questo ha fondato la International Guy, per esaudire i nostri sogni. Qualsiasi cosa desideriamo dalla vita lui la renderà realtà.
Nessuna richiesta è troppo esigente o troppo strana.
Per il giusto prezzo tutto è possibile.
Per questo Ellis si definisce Dream Maker, il creatore di sogni, dei nostri sogni.
A lavorare con Parker c'è Bo, il Love Maker, l'uomo dell'amore.
La sua bravura nel corteggiare le donne è senza pari.
Se una di noi ha bisogno di trovare l'amore, di potenziare il sex appeal, se ci serve un accompagnatore affascinante per far colpo su qualcuno o per concludere un affare lui è il nostro uomo.
Bo è un camaleonte: può essere qualunque cosa ci serva.
E poi c'è Royce, il Money Maker, l'uomo dei soldi.
Trasforma in oro tutto quello che tocca.
Se hai problemi di soldi, preoccupazioni relative all'andamento della tua attività, è lui quello che può fare la differenza.
E se fossi confusa su quello che vuoi davvero?
Nessun problema.
La International Guy è capace di tirarti fuori i desideri più nascosti, di capire veramente cosa ti muove, il bisogno reale dietro qualsiasi tua richiesta.
E se quello che davvero ti serve è semplicemente una notte di passione con un uomo senza inibizioni?
Ancora una volta nessun problema...
Dream Maker, Love Maker, Money Maker

Questi sono gli ingredienti della nuova caldissima serie di Audrey Carlan.
Non ti resta che esprimere un desiderio, immergerti nella lettura e abbandonarti nelle loro mani.



Buongiorno a tutte, questa mattina vi parlo di una nuova storia targata Audrey Carlan, uscita proprio oggi grazie alla Mondadori.
Ritorniamo alle origini di quest'autrice, conosciuta in Italia grazie alla serie Calendar Girl, di cui aspetto ancora notizie sulla serie tv. Se avete amato Mia che in un anno conosce 12 diversi ragazzi, di cui uno farà breccia nel suo cuore, e nel mio, amerete anche la sua nuova serie: International Guy.
Questa volta invece dei mesi, avremo città diverse senza un periodo preciso. Da Parigi a New York a Copenhagen fino ad arrivare a Milano e San Francisco nel prossimo volume in uscita a fine agosto.
 Protagonista di questa nuova serie è Parker Ellis, fondatore insieme ai suoi due migliori amici della International Guy, un'azienda che si occupa di aiutare le donne in carriera a trasformare la loro vita.
I suoi amici sono Bo che si occupa dei vestiti e dell'aspetto fisico delle loro clienti, trasformandole del tutto e Royce che si occupa invece della parte finanziaria, dei problemi che queste donne hanno nelle loro carriere per via dei soldi.
Come vi ho detto prima in questo primo volume visitiamo con questi tre ragazzi tre città diversissime tra di loro.
La prima è Parigi, dove la cliente che ha bisogno di questi tre ragazzi è Sophie Rolland, che dopo la morte del padre diventa il capo della azienda di profumi di famiglia e non sa cosa fare.
Parker, Bo e Royce la aiuteranno e Parker sarà molto diretto con lei.
Seconda cliente sarà Skyler Paige, l'attrice più pagata del cinema. Successivamente Parker,Bo e Royce partono per Copenhagen per lavorare con Christina che è la futura regina scelta dal Re Sven.



Parker avrà dei rapporti diversi con le tre, e io ho già la mia preferita per lui e spero che anche questa volta la cara Audrey non mi deluda.
Ovviamente non vi dico altro, se avete amato Calendar Girl con Mia, amerete anche International Guy con Parker.




Nessun commento:

Posta un commento