venerdì 30 novembre 2018

Review Tour "Love Hurts" di Mandi Beck






Titolo: Love Hurts

Autore: Mandi Beck

Editore: Quixote Edizioni

Prezzo ebook: 3,99 euro

Serie: Caged Love #1





1- Love hurts
2- Love burns (7 Dicembre 2018)



Anche se lei non combatterà per noi, io andrò in guerra per lei...
All'interno dell'Octagon non ho paura. Sono a casa, nel mio elemento, infliggo dolore agli uomini addestrati a combattermi e a farmi male. Li rendo sottomessi, li metto fuori combattimento, li schiaccio, perché si tratta di me o di loro. E io scelgo loro. 
Fuori dall'Octagon la mia unica debolezza è un dannato scricciolo di donna di poco più di un metro e mezzo, piena di classe, che ho amato per la maggior parte della mia vita. È lei quella capace di mettermi in ginocchio, quella che riempie le mie braccia, il mio cuore e, un giorno, molto presto, anche il mio letto. Mi rende sconsiderato. Violento. Bevo troppo e cerco di far tacere i miei sentimenti a furia di scopate. Tutto a causa sua. 
Frankie De Rosa è la mia ragazza, la mia migliore amica. Non l'ho ancora conquistata, ma non voglio stare a guardare e lasciare che qualcuno me la porti via. Sarà la più grande battaglia della mia vita, ma lei ne vale la pena.
L'amore fa male, ma tutto ciò che vale la pena avere, provoca dolore, giusto?
Sono Deacon "Hitman" Love. Benvenuti nella Gabbia.

Buongiorno a tutte, oggi torno a stressarvi con una nuova recensione. Esce oggi per Quixote edizioni una nuova autrice, Mandi Beck, e avremo l'onore di conoscerla al Rare19. Il libro in questione è Love Hurts, primo volume della duologia Caged Love.
Ma non temete, la Quixote ancora una volta si fa amare e il secondo volume, Love Burns, uscirà tra pochi giorni,ovvero il 7 dicembre.
Ma parliamo del romanzo ora!!
Il protagonista maschile di questa storia meravigliosa è Deacon Love. Lui è uno dei lottatotari più conosciuti e forti tra coloro che combattono all'Octagon.
Nonostante il suo lavoro sia combattere e picchiare a sangue i suoi avversari, Deacon è di una dolcezza unica. Mi sono innamorata di lui dopo due frasi?
Chi non vorrebbe un migliore amico e magari anche uomo così nella propria vita!
Vi ho detto migliore amico perché lui è questo per Francesca, detta Frankie, la protagonista femminile.
Lei è una bellissima ragazza ed è una ballerina.
Deacon è da sempre innamorato di lei,ma non si è mai dichiarato alla sua Principessa, perché non si sentiva pronto per lei. 
Questo almeno finché non sta per perderla per sempre. Infatti al suo compleanno,Frankie riceve una proposta che accetta e Deacon in preda alla gelosia e rabbia confessa tutto.
Se pensate che accade solo quello nel romanzo ci sbagliate! 
Sapete che non faccio spoiler,ma mi limito a darvi un input per incuriosirvi.
Deacon e Frankie devono affrontare momenti meravigliosi, ma anche tristi e bui nelle proprie vite.

Non do a Frankie tempo di fare nient’altro, mentre scendo e le catturo la bocca. Non esiste altro modo per descriverlo. Io prendo, e dopo l’esitazione di un attimo, lei dà. Traccio il suo labbro inferiore con la lingua, lo mordo, la faccio ansimare, e mi dà l’apertura di cui ho bisogno per approfondire il bacio, facendole scivolare la lingua in bocca. Il suono che proviene da lei è in parte un lamento, in parte un singhiozzo, e mi annulla. In quel momento, con quel piccolo suono, tutti gli anni in cui ho voluto questa donna e non sono riuscito ad averla, tutto quel desiderio e il bisogno tornano a galla e prendono il controllo.
(Tratto dal romanzo)

Mandi Beck è stata un mito nel scrivere questa storia, mi ha fatto staccare un paio d'ore dallo studio e in questa pausa in cui ho conosciuto il mio nuovo #Qboy mi sono rilassata, anche se ora aspetto che la settimana finisca in fretta,in modo da poter mettere le mani su Love Burns.
Ancora una volta bisogna ringraziare la Quixote edizioni che ci delizia ogni mese con tante belle uscite e questa rientra tra le mie letture top dell'anno.
Alla prossima gente!


Blog Tour "Solo se ti rende felice" di Leonardo Decarli

Buongiorno a tutti, oggi il blog si occupa del Blog Tour "Solo se ti rende felice" di Leonardo Decarli, ed è mio compito parlarvi delle passioni dei due protagonisti, ovvero Leonardo e Isabel.





Titolo: Solo se ti rende felice

Autore: Leonardo Decarli

Editore: Mondadori

Prezzo ebook: 8,99 euro

Prezzo cartaceo: 16,90 euro




Nella sua vita Isabel ha sempre seguito ciò che la sua famiglia voleva per lei, e come avrebbe potuto comportarsi diversamente? I suoi genitori le hanno dato ogni cosa, non le hanno fatto mancare nulla e lei ha cercato di non deluderli, per nessun motivo. Brava a scuola, gentile ed educata, li ha sempre assecondati. Sua madre le ha trasmesso la passione per il canto, per la musica e anche per le risate. Suo padre, invece, le ha donato la parte più razionale di lei. Appena uscita dalla prima relazione importante della sua vita, sente il bisogno di concentrarsi su se stessa e sul suo futuro. Decide così di partire per un semestre di studio all'estero, di allontanarsi dal suo mondo, di voltare pagina: destinazione Milano, Italia. Leonardo ha un sogno nel cassetto, sfondare nel mondo dello spettacolo. Dietro la sua facciata solare, allegra e irresistibile nasconde un dolore immenso che gli ha segnato il cuore. Anche per Leonardo Milano rappresenta una fuga e allo stesso tempo la possibilità di rifarsi una nuova vita, la sua vita. E qui il destino gioca la sua carta. Una sera Leonardo irrompe nella vita di Isabel, sconvolgendola completamente. Isabel cerca di resistere, di ricordarsi i suoi obiettivi: non ha lasciato casa sua per farsi distrarre da un ragazzo qualunque. Pian piano, però, ogni certezza viene spazzata via e Isabel si accorge che Leonardo è tutto ciò che non si aspettava. Leonardo è una tempesta di felicità e in lui Isabel trova un amico, un alleato, un ragazzo che, come lei, vive per i suoi sogni. Il loro amore cresce, i mesi passano in fretta e il ritorno in America di Isabel diventa una "presenza" ingombrante. Ma quanto può essere forte un amore? Più forte della distanza? Più forte di un passato doloroso? Più forte dei propri sogni?



La passione di Leonardo è la recitazione. Lui sogna di diventare un attore e far sognare la gente con le storie che lui interpreterà.
E voi sapete bene chi è un attore e qual è il suo compito?
Un attore è chi rappresenta o interpreta una parte o un ruolo in uno spettacolo teatrale, cinematografico, televisivo, radiofonico o di strada.
Deriva dal latino actor, ossia colui che agisce. Nel passato, il termine attore era riservato agli uomini.  Nel caso di una storia vera, o una storia di un personaggio storico romanzata, un attore può recitare un personaggio reale, o una sua versione romanzata, eventualmente se stesso.
(Wikipedia)



La passione di Isabel invece è il canto. Questo dono le è stato trasmesso da sua madre, ma i suoi genitori le hanno imposto di studiare e di non dedicarsi ad esso. Isabel però vorrebbe arrivare alla gente con la sua voce melodiosa, vorrebbe trasmettere messaggi per migliorare la vita di ogni giorno.


Entrambi hanno delle passioni meravigliose e cercano in ogni modo possibile di trasformare la propria passione in qualcosa di più, magari di lavorarci. E voi che ne pensate? Avete una passione? 
E i nostri Leonardo e Isabel riusciranno nel loro intento? Non vi resta che leggere il libro!!

sabato 24 novembre 2018

Blog Tour "Finalmente vicini" di Tijan

 
Oggi il blog ospita una delle tappe del blogtour dedicato a Finalmente vicini  di Tijan, uscito lo scorso 8 novembre!

Titolo: Finalmente vicini

Autore: Tijan

Editore: Garzanti

Prezzo cartaceo: 17,60 euro

Prezzo ebook: 6,99 euro

Serie: Fallen Crest Series #4

Data d'uscita: 8 Novembre 2018




Entrare a far parte della famiglia Kade per Sam ha segnato l'inizio di una nuova vita. Le è bastato scontrarsi con i penetranti occhi verdi di Mason per capire che era la persona giusta per lei. Finora Mason è riuscito a proteggerla dalle invidie e dalle gelosie di chi fin dall'inizio ha osteggiato la loro relazione. A offrirle il calore delle sue braccia e ad abbattere il muro di diffidenza dietro a cui Sam si nasconde fin troppo spesso conquistandosi la sua fiducia, un passo alla volta. Ma adesso questa fiducia, ancora troppo fragile, rischia di spezzarsi. Mason è partito per il college e Sam teme di non essere in grado di gestire una relazione a distanza. Senza di lui, senza la sicurezza e il coraggio che riesce a infonderle con la sua presenza, ha paura di non poter affrontare gli ostacoli che sicuramente arriveranno a complicare la situazione. E poi c'è qualcuno che vuole approfittare di questo momento difficile per mettere Sam alle strette e rendere pubblico un segreto. Un segreto che rischierebbe di minare alle fondamenta il suo rapporto con Mason, distruggendo tutto quello che hanno costruito insieme. Ma Sam non può permetterlo. Non dopo aver lottato con tenacia e avercela messa tutta per arrivare là dov'è ora. Perché il suo cuore ha già deciso tutto: c'è spazio per una persona sola e quella persona è Mason, il cattivo ragazzo che non si cura di nessuno ed è capace di regalare tutto l'amore che una ragazza possa mai desiderare.

 Nel quinto volume di questa bellissima e sofferta serie, ovvero Fallen Crest University, cosa faranno i nostri protagonisti?
Il quarto volume ci lascia con molti punti interrogativi in testa, ma ormai dovremmo essere abituate a Tijan e al suo lasciarci sempre appese. Speriamo che la Garzanti non ci faccia aspettare tanto per leggere il quinto volume.
Nel frattempo, per ingannare l'attesa, ho letto per voi qualche recensione e vi dirò qualche anteprima!
Logan e Samantha si diplomano  e raggiungono Mason alla Cain University.
E ovviamente ci sarà un nuovo ostacolo che si metterà tra loro.
Questa volta è il turno di Park Sebastian, il re di una delle confraternite dell'Università.
Ovviamente non possiamo sapere il motivo, a meno che non lo leggiamo in lingua originale, ma questo Sebastian odia Mason e vuole distruggerlo in ogni modo possibile e immaginabile. Per questo decide di utilizzare il punto debole di Mason per distruggerlo, ovvero Samantha.
Samantha cerca di proteggere Mason, ma se questa volta dovesse avere la meglio il cattivo? 
Chi lo sa, non ci resta che aspettare la pubblicazione e leggerlo tutto d'un fiato.
 

Mi raccomando andate a recuperare le altre tappe!!




giovedì 22 novembre 2018

Review Party " Too much series" di Eveline Durand








Titolo: To much series

Autore: Eveline Durand

Editore: Delrai Edizioni

Prezzo ebook: 3,99 euro

Prezzo cartaceo: 12 euro





1- Una scrittrice troppo bugiarda 
2-  Troppo giovane per me 
3- Uno scatto di troppo




«Tesoro! Hai tagliato i capelli? Ti stanno bene, sei così virile.» La cara nonna Angie mi ha sorpreso con addosso solo i pantaloni del pigiama e ha già iniziato a pizzicarmi le costole. 
«Però sei dimagrito, povero René. Guarda qua, non hai un filo di grasso su queste ossa.»
«Vado in palestra, nonna. E questi sono addominali. Rifatti gli occhi» sentenzio con una mossa da body builder che la fa ridere di gusto.


Tre racconti romantici e divertenti, dai toni leggeri e pieni di dolcezza. Tre storie autoconclusive, specchio dell’amore contemporaneo; Patricia è una giovane scrittrice che mette nei guai il suo primo amore con un’innocente bugia; Grace è una wedding planner che ama i dolci e i giovani pasticceri sensuali; Juniper è un peperino che non riesce a dimenticare l’unico ragazzo capace di tenerle testa in famiglia. Quando la passione è troppo travolgente per resistere… brevi romanzi piccanti, note ammiccanti per una lettura piacevole e originale.
Buongiorno a tutti, in occasione dell'uscita del cartaceo della raccolta di queste tre storie scritte da Eveline Durand, io e altri blog abbiamo dedicato uno spazio per parlarvi di uno di questi tre racconti. Io oggi vi parlerò di Troppo giovane per me. 
Come premessa vi dico che ho scelto questo racconto, perchè come capirete dal titolo, tra i due protagonisti c'è una differenza di età e io amo questo particolare.
Di solito è l'uomo ad essere più grande della donna, ma in questo libro sarà il contrario.
Ma ora vi parlo dei protagonisti: Grace e Dominic.


Grace ha trentaquattro anni, una relazione finita male alle spalle ed è la wedding planner più richiesta di Palm Springs. Lei nonostante crea matrimoni da sogno, non riesce ad essere felice ed alla continua ricerca dell'uomo giusto, senza però voler ricevere altre delusioni.
Il protagonista maschile è Dominic, un bellissimo pasticcere che inizia a lavorare nel servizio di catering di cui usufruisce Grace per i matrimoni che organizza.
C'è solo un piccolo problema, ha 23 anni ed è il figlio della migliore amica di Grace, ovvero Brenda.
E non puoi desiderare il figlio della tua migliore amica giusto?
Però al cuore non si comanda e all'attrazione non si resiste.
Se da una parte abbiamo Grace che cerca di resistere a tutto ciò per rispettare la sua amica, dall'altra Nick non se ne frega nulla che Grace è la migliore amica di sua madre, e che sia più grande di lui, la vuole nella sua vita.

«Shh.» Mi mette a tacere appoggiando l'indice sulle mie labbra.
 Lo sento afferrarmi per un fianco con l'altra mano, in un gesto intimo e possessivo. 
Le mani di un uomo sono davvero tutte così? Grandi, calde e forti? 
Il suo palmo si stringe sul mio punto vita e mi fa sentire in trappola, minuscola. 
Non so se sono pronta ad averlo così vicino, ma lo voglio da star male. 
La distanza tra i nostri corpi si è ridotta a pochi centimetri e il suo dito indugia sul mio labbro. 
Lo accarezza con pigrizia, sembra sondare la mia reazione, quasi chiedendo tacitamente il permesso di avvicinarsi di più.

Troppo giovane per me è stata una bellissima scoperta, è una breve storia certo, ma nonostante la lunghezza, è una storia che prende dalla prima all'ultima pagina. Non mi aspettavo che questa commedia romantica e sexy allo stesso tempo mi sarebbe piaciuta, perchè sono predisposta più alle storie con un pizzico di dramma, ma Eveline con i suoi Grace e Dominic  mi hanno conquistata subito e ho intenzione di recuperare Una scrittrice troppo bugiarda e Uno scatto di troppo appena lo studio me lo permette.
Alla prossima!



mercoledì 21 novembre 2018

BlogTour "Oltre le paure,te" di Ilenia Bernardini


 Buon pomeriggio a tutti, oggi il blog ospita l'ultima tappa del Blog Tour dedicato a Oltre le paure,te di Ilenia Bernardini. Il mio compito è quello di mostrarvi qualche estratto per incuriosirvi e volevo farvi aspettare un pochino prima! Ma venite con me a leggere qualche frase di questo meraviglioso romanzo.

Titolo: Oltre le paure, te

Autore: Ilenia Bernardini

Editore: Self Publishing

Prezzo ebook: 0,99 euro

Prezzo cartaceo: 10,40 euro 


Come si può sopravvivere al dolore della perdita della persona che ami? Come si fa a essere forti per gli altri se dentro ci si sente morti? 

Anne Hudson Sinclair non ha le risposte alle domande, è bloccata nel suo dolore. La guerra le ha portato via il marito, il suo confidente, il suo migliore amico, il padre delle sue figlie. Si limita a respirare, a fare quello che tutti si aspettano da lei: cerca di essere una madre presente per Claire e le gemelle Alison e Alice, un punto di riferimento. Non permette a se stessa di tornare a vivere a pieno la propria vita, incapace di lasciare andare il dolore e i sensi di colpa.
Matt Cooper è il suo sbaglio più grande, l’uomo che con un solo bacio ha messo sottosopra le sue convinzioni, prima che il suo mondo crollasse. 

Per Matt esiste solo una donna, ma sa di non essere quello giusto per lei. Il suo passato violento lo ha forgiato, nel fisico, nella mente ma soprattutto nel cuore, blindandolo. Non permette a nessuna donna di avvicinarsi: meglio amare da lontano piuttosto che rovinare la vita di Anne. Ma quando una decisione sbagliata li porta a stare a stretto contatto, il cuore sceglie di combattere, di andare contro ogni regola imposta. 

Perché a volte bisogna solo trovare quella persona che ci sproni ad affrontare e superare le nostre paure, a compiere il salto nel buio che tanto ci fa paura. 



"Quanto vorrei non avere problemi, non avere il passato che mi ritrovo. Vorrei essere un ragazzo come tanti altri, che aspetta di trovare la donna con cui crescere e mettere la testa a posto. Io quella donna l’ho trovata, ma non sono adatto"


"Siamo fuoco e dinamite, siamo poli opposti che si attraggono"


"Ogni tanto bisogna toccare il fondo, spezzarsi in mille pezzi, per poter ricominciare a vivere"


Andate a recuperare le altre tappe coraggio!!






lunedì 19 novembre 2018

Cover Reveal "Groupie" di M.E. Carter




Titolo: Groupie

Autore: M.E. Carter

Editore: Self Publishing

SerieTexas Mutiny #2 (stand-alone)

Prezzo ebook: 3,99 euro

Data d'uscita: 5  Dicembre 2018



Groupie
/ġrùupi/
una persona, in particolare una giovane donna, che segue regolarmente una celebrità nella speranza di incontrarla o conoscerla meglio.
Come ad esempio, Tiffany Wendel.
Puttana. Troia. Mangiatrice di calciatori. Sono abituata ad essere chiamata con questi nomignoli, perciò non mi danno fastidio. I giocatori del Texas Mutiny sono i miei ragazzi. I miei amici. Quindi cosa c'è di male se mi piace fare sesso spinto con loro? Quello che faccio col mio corpo è affar mio e di nessun altro.
Allora perché Rowen Flanigan mi fa riconsiderare il modo in cui vivo la mia vita? Perché mi fa mettere in discussione le mie scelte? È soltanto una recluta.
Recluta
/reclùta/
membro di una squadra sportiva alla sua prima stagione.
Come ad esempio, Rowen Flanigan.
Calciatore. Figlio di una leggenda. Recluta.
Certo, ho sentito le storie che si raccontano sulle groupie. Chi non le ha sentite? Semplicemente, ho condotto una vita più morigerata dei miei compagni di squadra. E allora? Non mi aspettavo che lei fosse intelligente. Spiritosa. Gentile. Mi mette in ginocchio in tutti i sensi... tranne uno.
Per quello mi sto conservando per il momento giusto.
Allora come diavolo ho finito per innamorarmi di una groupie come Tiffany? E come diavolo potrà funzionare tra di noi quando tutti i miei compagni hanno avuto un assaggio dell'unica cosa che io non ho avuto?


Madre, lettrice, scrittrice. M.E. Carter non ha mai avuto intenzione di scrivere romanzi. Ma quando un'amica l'ha praticamente obbligata a leggere Twilight, l'amore per la scrittura che aveva perso da bambina si è riacceso. Dal momento che le frulla sempre qualche storia in mente, non dovrebbe sorprendere che finalmente abbia iniziato a metterle nero su bianco. Vive in Texas con i suoi quattro figli, Mary, Elizabeth, Carter e Bug, che sfortunatamente è nato molto tempo dopo la creazione del suo pseudonimo, e a causa di ciò probabilmente avrà bisogno di una lunga psicoterapia.





La porta della camera si spalanca e lo sento parlare con qualcuno. «È il tuo turno, novellino.» Spinge un ragazzo nella stanza e sbatte la porta dietro di sé.
Mi metto seduta sul letto. «Rowen?»
I suoi occhi si sgranano e un rossore gli sale su per il collo quando vede il mio aspetto. Gli sorrido. «Hai deciso di venire, quindi. Mi stavo proprio domandando se ti saresti fatto vivo. Sono contenta che tu sia qui.»
«Io... ehm...» Ha difficoltà ad esprimere quel che vuole dire. «Mi dispiace. Dovrei lasciarti da sola per permetterti di vestirti.»
Si volta per andarsene ma io lo chiamo. «Aspetta!» Lui si ferma. «Non c'è problema, Rowen. Non sono imbarazzata o a disagio.»
«Tu no, ma io sì.»
Non mi è mai passato per la mente che potesse essere così pudico. La maggior parte dei giocatori appena vede una ragazza nuda a una festa le salta addosso. Voglio dire, è il motivo principale per cui siamo qui. La sua reazione mi lascia di stucco. E mi confonde. In più, la trovo anche piuttosto dolce.
«Non credevo che questo ti avrebbe messo a disagio.» Scendo dal letto. «Dammi un secondo.» Mi infilo i jeans e la maglia rossa del Mutiny, lasciando perdere la biancheria intima. «Adesso puoi voltarti.»
Rowen si gira lentamente verso di me. «Grazie» dice. «Non mi aspettavo di trovarti... ehm...»
«Nuda?» suggerisco con un sorriso.
«Esatto» replica in fretta, infilandosi le mani in tasca.
«Vuoi sederti?» Vado verso il tavolino e mi accomodo su una sedia. Lui ci pensa su un secondo ma infine segue il mio esempio. I suoi movimenti sono rigidi e lenti, come se la situazione lo mettesse ancora a disagio. «Puoi rilassarti» dico. «Solo perché siamo qui non significa che dobbiamo fare sesso. Possiamo anche chiacchierare.»
Lui annuisce e si morde il labbro. Si guarda intorno, osservando tutto come ha fatto al bar. Non ho mai incontrato qualcuno che ama vedere le cose a cui la maggior parte della gente non presta attenzione. «Quindi sei una groupie.»
Sbatto le palpebre, sorpresa. Non è così semplice come rispondere “sì” o “no”. «Alcune persone mi chiamano così.»
«Tu come ti definisci?»
«Una fan.»
«Una fan» ripete impassibile.
Faccio spallucce. «Una super fan?»
«Probabilmente è più accurato.»
«Perché faccio sesso con alcuni dei giocatori?» Questa conversazione sta cominciando a farmi incazzare. Non devo giustificarmi con lui né con nessun altro per le mie azioni.
Lui solleva lo sguardo, sorpreso, e il rossore ritorna. «Mi dispiace» dice a bassa voce, togliendosi il berretto e mettendo in mostra una chioma rosso fuoco. Il colore mi ricorda Carrot Top, ma Rowen è molto più attraente del comico dai capelli rossi. «Non voglio sembrare un moralista o altro. So che esistono le groupie, ma non ne ho mai incontrata una. Sei diversa da come me le immaginavo.»
Sollevo un ginocchio contro il petto e ci poggio sopra il mento mentre lui si rimette il berretto. Sono stupita che non sia mai stato con una groupie prima d'ora. Presumo che giochi a calcio da tutta la vita. Non è mai andato a una festa? Non credo che il calcio al college sia molto diverso da quello professionistico sotto questo aspetto. «Come immaginavi che fossi?»
Rowen tira un respiro profondo e fissa la parete più lontana. «Suppongo che mi immaginassi qualcuna che somigliasse di più ad una prostituta, una con cui nessuno parla davvero e che trascina in uno stanzino solo per farci sesso.»
«Lo fai sembrare così osceno.»
Lui scrolla le spalle. «Hanno cominciato ad invitarmi a uscire solo poche settimane fa. Non ho mai avuto un termine di paragone finora.»
«Neanche al college? Ci sono groupie anche lì.»
«Oh no!» Solleva le mani in maniera difensiva. «Il mio coach era molto severo su come ci comportavamo, dentro e fuori dal campo. Una cosa del genere non ce l'avrebbe fatta passare liscia.»
Mi piace la sua innocenza. Alcuni calciatori si approfittano della situazione. Adoro fare sesso, quindi ne rifiuto pochi. Ma non sono tutti dolci come Rowen. O gentili come Santos. La maggior parte è come... beh, Mack.
«Posso farti una domanda?» Congiunge le mani e poggia i gomiti sulle ginocchia. «Perché lo fai? Per divertimento? Cioè, sei bellissima. E una fan leale. E probabilmente anche intelligente e arguta... perché permetti a quei coglioni di trattarti così?»
Sono sbalordita. Nessun giocatore mi ha mai posto questa domanda. Danno per scontato che sia qui per fare sesso. Vorrei rispondere alla sua domanda in maniera onesta, ma non so cosa dire.
«Scusa, non intendo offenderti.»
«No, non preoccuparti. Ti capisco» ribatto. «È solo che nessuno me l'ha mai chiesto prima. Mi hai colta alla sprovvista.» Aspetto per vedere se ritira la domanda, ma non lo fa, perciò cerco di essere il più sincera possibile. «Mi piace fare sesso. È un ottimo antistress e ha grandiosi effetti benefici per la salute. E... mi piace e basta» ammetto, scrollando una spalla. «I ragazzi della squadra sono miei amici. I miei ragazzi. So che tu pensi che siano dei coglioni, e sì, molti lo sono, ma ci tengo a loro. È un po' come avere degli “amici con benefici”.»
Rowen fa un sorrisetto. «Sono un sacco di benefici.»
Colgo il tono scherzoso nella sua voce e ricambio il sorriso. «A volte sì, ma solo se mi va. Nessuno mi obbliga a fare nulla.»
Lui si appoggia allo schienale della sedia e io osservo il suo viso. So che sta pensando, ma non so bene a cosa. «Non sono come loro. Non sono il tipo da “amicizia con benefici”» dice.
«Nessun problema» replico sommessamente. «Mi piace avere anche dei semplici amici.»
Mi guarda dritto negli occhi, facendomi mozzare il fiato. Sembra quasi che mi stia guardando dentro. Nella parte più profonda di me stessa. È quasi terrificante.