martedì 9 luglio 2019

Recensione in anteprima "Resta con me per sempre " di Elle Kennedy



Titolo: Resta con me per sempre

Autore: Elle Kennedy

Editore: Newton Compton Editori

Prezzo ebook: 4,99 euro

Prezzo cartaceo: 9,90 euro

Serie: Briar-U series #1



Gli opposti si attraggono, lo sanno tutti. In effetti, non c’è una sola ragione per cui non riesco a smettere di pensare a Colin Fitzgerald, l’insopportabile giocatore di hockey del gruppo di amici di mio fratello. Generalmente i ragazzi super tatuati, fissati con i videogiochi e insopportabilmente nerd non fanno per me. Come se non bastasse, mi considera superficiale. E questo non gioca per niente a suo favore. Ma non è nemmeno il problema peggiore: il suo migliore amico ha una cotta pesante per me. E io sono appena andata a vivere insieme a loro. Già, sono diventata la coinquilina del ragazzo che non potrò mai avere, perché Fitzy ha messo subito le cose in chiaro: non è interessato a me. E nonostante l’elettricità che si percepisce tra di noi, non ho nessuna intenzione di fargli credere che gli corro appresso. Con l’inizio dei corsi universitari e un ambiente del tutto nuovo ho parecchie altre cose di cui occuparmi. E se Colin dovesse accorgersi di quello che si sta perdendo… meglio per me.
Lei è l’unica ragazza che non dovrebbe desiderare…












Oggi vi parlo di un libro che segna il ritorno della bravissima Elle Kennedy dopo la conclusione della serie Off campus. La Newton Compton il 10 luglio pubblicherà l’inizio dello spin-off della fortunatissima serie precedente: con Resta con me per sempre inizia la serie Briar-U composta per ora da tre romanzi autoconclusivi!

La serie Off campus, classico new adult ambientato al college, è composta da 4 romanzi autoconclusivi: 
1- Il contratto
2- Lo sbaglio
3- L’imprevisto
4- Il tradimento


Ma potete leggere tranquillamente questo romanzo anche se non avete letto questa serie. Però per me sono stati uno più bello dell’altro e rivedere e risentir parlare di queste quattro meravigliose coppie mi ha riempito di gioia!

La serie Briar-U riprende dopo la conclusione della serie Off campus e il primo libro ci parla di Summer, la sorellina di Dean, il pazzo protagonista de “lo sbaglio” che ha fatto innamorare tante di noi, e Fitz, un nerd tatuato appassionato di arte e videogiochi che però gioca anche ad hockey nella squadra in cui giocavano i protagonisti precedenti, sfatando, come ci tiene a precisare lui stesso, il mito dell’atleta “bello e stupido”!


L’ambientazione e il genere sono sempre gli stessi: uno sport romance ambientato al college.
Ho un debole per Elle kennedy e per questi romanzi quindi appena è arrivato sul mio Kindle mi ci sono buttata a capofitto!
Nonostante non abbia trovato la brillantezza, arguzia e coinvolgimento degli scorsi romanzi, mi ha comunque profondamente incuriosito la storia di questi due personaggi agli antipodi, che nel complesso rimane molto piacevole da leggere.

Il POV alternato ci fa conoscere questi due soggetti così complessi e assolutamente non facili da capire.
Summer appare come una ragazza ricca, viziata, che pensa solo alle borse e scarpe firmate e ad uscire con dei bei ragazzi. È bellissima, il mondo sembra fermarsi quando passa lei: tutti la vogliono e tutte di conseguenza la odiano.
Ecco, forse questo aspetto è portato un po’ troppo all’estremo perché veramente tutti si innamorano di Summer.
Comunque nel corso del romanzo impariamo a conoscerla, non posso parlare di una vera e propria evoluzione perché lei rimane sempre se stessa, ma capiamo che ci sono anche altri lati di lei. Tuttavia non sono entrata completamente in sintonia con questa protagonista, forse perché è una persona completamente lontana da me e faccio veramente fatica a capire alcune sue scelte e alcuni suoi pensieri.
Però allo stesso tempo ha tantissimi lati positivi, perché il sapere di avere sempre le spalle coperte la porta ad essere assolutamente matta, spregiudicata e disinteressata all’opinione altrui! È l’anima della festa, per nulla timida e molto simpatica, ma cela dentro di sè una profonda insicurezza che l’ha portata ad esasperare gli altri aspetti del suo carattere.

“È che… Continuo a cercare di percepire me stessa attraverso i suoi occhi, e l’immagine che si forma non è qualcosa di cui andare fieri. Vedo una biondina sbadata che viene cacciata da una confraternita e bandita dall’altra, a cui fanno sempre una richiamo accademico, il cui padre ha dovuto chiedere un favore per farla accettare il college, il cui fratello ne ha chiesto un altro per trovarle un posto dove vivere. Vedo una buona a nulla.”
(Tratto dal romanzo)
Fitz è il suo esatto opposto: non è il classico atleta donnaiolo, lui pondera ogni sua scelta in ogni campo, è maturo e un po’ introverso. Insomma tutto il contrario della nostra Summer! E questo lo porterà a non cedere per moooolto tempo alle lusinghe e agli approcci di lei, farà fatica a capirla e ad apprezzare questi suoi lati folli e un po’ superficiali.

“È troppo tutto”. Una sensazione di impotenza mi stringe la gola. “È troppo bella. Ha troppa energia. È troppo espansiva.” Emetto un gemito. “Sono tutti attratti da lei. Tutti. Entra in una stanza e all’istante ha gli occhi di tutti addosso, e non semplicemente perché è sexy. Summer è una di quelle ragazze, quelle di un certo livello che attirano l’attenzione. Non può farci niente. È la sua orbita: ne vieni risucchiato.”
(Tratto dal romanzo)
Anche molte sue reazioni fanno spesso arrabbiare, ma per fortuna Summer è in grado di tenergli testa, anche se non sempre.... perché lui è il suo punto debole. Lei è fissata con lui da tantissimo tempo, dalla prima volta in cui l’ha visto ha deciso che doveva essere suo! E sarà il primo ragazzo a darle del filo da torcere... e tutto si complicherà quando lei andrà a vivere con lui e i suoi due compagni di squadra.

“Non si può negare che Hunter sia incredibilmente attraente. È facile parlare con lui, mi fa ridere, mi eccita. Ma Fitz fa qualcosa al mio stomaco. Dire che mi fa venire le farfalle sarebbe un eufemismo. E fa qualcosa anche al mio cuore.”
(Tratto dal romanzo)
In questo contesto, come in tutti i romanzi della Kennedy, vediamo e conosciamo tantissime persone: gli atleti, le ragazze da confraternita, i compagni di corso, i professori e gli assistenti, i genitori... tra tante feste e uscite tra amici, tradimenti, liti, consigli, abbiamo il piacere di rivedere vecchie conoscenze e farne di nuove e questo rende il romanzo molto scorrevole e ricco di storie, personaggi, avvenimenti che dovete scoprire!

“Non mi sono mai sentito veramente vivo fino a Summer. Non voglio stare con una donna che si nasconde nell’ombra con me, perché questo mi consente di continuare a nascondermi”.
(Tratto dal romanzo)
E pone sicuramente le basi per la storia successiva, che parlerà di Brenna, nuova amica di Summer e molto diversa da lei... che ne combina un po’ in questo primo romanzo! Sono curiosa da morire di leggere la sua storia!



Nessun commento:

Posta un commento