mercoledì 21 marzo 2018

Recensione "Un fidanzato di troppo" di Chiara Venturelli

             



Titolo: Un fidanzato di troppo

Autore: Chiara Venturelli

Data d'uscita: 20 Marzo 2018

Editore: Self Publishing

Prezzo ebook: 2,99 euro

Prezzo cartaceo: 12,90 euro

Serie: Lezioni  #2

Link all'acquisto: Cartaceo ed  Ebook



Sono trascorsi quattro anni dall'atto finale di Lezioni di seduzione e la distanza ha messo a dura prova Liz e Jack, alimentando incomprensioni e gelosia.
 Il tempo e gli eventi li hanno cambiati ma, ancora una volta, sarà uno spettacolo a costringerli a comunicare. 
Jack è passato dal teatro alla tv e sul set della commedia romantica Un fidanzato di troppo scoprirà che, di nuovo, la sua vita privata rischia di seguire i binari di quella fittizia. 
Liz ha appena ripreso le redini della sua vita, sostenuta dall'amicizia di Rick e Jessica, quando si ritrova tra due fuochi. 

Chi scegliere tra Daniel, da sempre fonte di supporto e stabilità, e Jack, che invece considera la vita come un grande palcoscenico? 
Tra equivoci, rancori, nuovi e vecchi amori, l’epilogo di una storia nata dall'alchimia e messa alla prova dalla distanza.
 L'amore, si sa, non è mai logico né facile.

Recensione di Chiara

Finalmente, dopo due anni in cui avevamo salutato Jack e Liz, che si erano separati dopo aver recitato nello spettacolo organizzato dal prof. pazzo del college che frequentavano.
Chiara apre le danze con un prologo posto otto anni dopo la fine di Lezioni e nel primo capitolo troviamo Liz quattro anni dopo la fine del primo libro e quindi prima del prologo. 
Possiamo considerare il prologo come una finestra sul futuro di Jack e Liz che mette una curiosità assurda e che non ti permette di lasciare il Kindle perchè lo si vuole finire a tutti i costi.




La storia si apre una Liz cresciuta e piena di responsabilità, ma è anche distrutta e perchè è tornata nella sua città natale e soffre per la perdita del padre, soffre vedendo la madre e la sorella. E anche per Jack, anche se non lo ammette.
Chiara inizia a narrare nel periodo di febbraio, nell'evenienza del compleanno di Daniel, l'ex-fidanzato di Liz e super nemico di Jack.
Parliamo di Jack ora. Lui è dovuto partire per Londra per realizzare il suo sogno, ovvero diventare un attore professionista. Quello che non si è mai perdonato è di aver fatto soffrire la sua Liz. Lui non voleva scegliere tra la carriera e l'amore, ma Liz non sopportava più la lunga distanza che distruggeva sempre di più il loro rapporto.
Jack però non ha mai dimenticato la sua miciotta e tramite il caro Rick e il suo cactus, che purtroppo Liz uccide, sa tutto lo stretto necessario e sa anche che Daniel è pronto all'attacco e portarle via Liz.
Ma Jack non si demoralizza e torna nella vita di Liz. Ora tocca alla nostra Elizabeth decidere chi scegliere. Se Jack o Daniel. Io sono sempre stata dalla parte di Jack, ma conosceremo bene anche Daniel e non è il cattivo della situazione come invece può sembrare. E' un  normale ragazzo che si pente delle scelte prese da ragazzino. Troveremo anche Jessica e Matt, e Chiara ha fatto un ottimo lavoro nel narrare i loro problemi di coppia in secondo piano. Troviamo anche la piccola Kimberly, che piccola più non è. C'è la mamma di Liz che cerca di riprendersi dalla morte improvvisa del marito e Laura, la mamma di Daniel e uffa, quanto ho odiato quella donna! Non si faceva mai i cavoli suoi.

Concludendo il tutto, devo fare mille complimenti a quest'autrice che  merita più visibilità di quella che ha ora.
 Ha un talento incredibile e ha avuto un miglioramento spettacolare. 
Io la seguo da un po' di anni, quando iniziò a pubblicare Jack e Liz su Wattpad e anche se le vecchie edizioni erano spettacolari, con quelle nuove ha fatto un salto di qualità perfetto.
 Ora aspetto luglio per Linea  97!
 E continua così!




Recensione di Erica
Un fidanzato di troppo è un romanzo che vede una Chiara Venturelli di gran lunga più matura di quella che avevamo visto con Lezioni di seduzione: i suoi personaggi hanno un carattere più definito e la storia si orienta a tutto tondo nella vita dei due ragazzi, senza concentrarsi solo sulla storia d'amore.
Il suo stile è migliorato molto ma riesce a tenere sempre quella semplicità che rende immediato e semplice il processo di immedesimazione del lettore.
Non mancano, in un romanzo di gran lunga più introspettivo rispetto al suo precedente, le risate e gli equivoci, i momenti imbarazzanti e quelli che ti fanno sciogliere il cuore. 

La capacità di Chiara è quella di regalare una storia che riesce a conquistarti e a farti credere ancora una volta che l'amore, quello vero, ha sempre una seconda possibilità.


Nessun commento:

Posta un commento