Recensione "Non mi ricordo più di te" di Silvia J.







Complice una serata sopra le righe e qualche cocktail di troppo, Joy, trentuno anni, make up artist, fa fatica a mettere assieme i pezzi della sua nottata brava…
Eppure qualcosa di importante era successo, qualcuno quella notte era entrato nella sua vita…
Il caso si divertirà a complicare ulteriormente le cose e, come se non fosse già abbastanza, ci penseranno un’amica tutta matta, una perfida manager e soprattutto un “imprevisto”, a rimescolare in tavola le carte di un gioco che sembrava concluso ancor prima di cominciare. 


Per una come me, la cui forma geometrica preferita è il triangolo, questo libro è paragonabile a “una scrittura sacra”.
Brillante, vagamente dissacratore e decisamente romantico, “Non mi ricordo più di te” è l'incarnazione della commedia romantica per eccellenza. Leggero e “senza pretese”, è la lettura adatta a ogni lettrice di romance che si rispetti. D'altronde i presupposti ci sono tutti: amore, ironia, equivoci, un antagonista “coi fiocchi” e qualche sfumatura erotica che, si sa, non guasta mai.
Un esordio col botto per un'autrice ancora sconosciuta, ma, senza ombra di dubbio, molto promettente. Una storia originale e fresca, perfetta per l'estate ormai alle porte.
Il mio consiglio è quello di lasciarvi trasportare dalle avventure di Joy, Drake e David senza remore. Non ve ne pentirete! Anzi, sono certa che ne vorrete ancora… E chissà che Silvia J. non decida di accontentarvi a breve…
Non mi resta, quindi, che augurarvi buona lettura, con questo romanzo a 5 stelle!!!






Commenti

Post più popolari