domenica 24 novembre 2019

Review tour "La giara delle imperfezioni" di Erika Vanzin


Buongiorno e buona domenica, readers! Sono tornata con una nuova recensione direttamente dalla penna della nostra autrice di punta, Erika Vanzin! Credo di aver recensito più o meno tutta la sua produzione, quindi se avete un po' di tempo passate anche qui per dare un'occhiata!


Titolo: La giara delle imperfezioni

Autrice: Erika Vanzin
Editore: Self Publishing
Genere: New Adult
Prezzo ebook: 0,99€ (fino al 29 novembre), poi 2,99€ 

Prezzo cartaceo: € 10,61

Daisy è cresciuta in un paesino del sud degli Stati Uniti, ha una storia famigliare alle spalle che le ha reso la vita difficile. Le è sempre stato detto di essere imperfetta, inadeguata, una che non riuscirà mai a fare niente nella vita, e lei ha cominciato a crederci.Scott è cresciuto nei salotti ricchi dell’Upper East Side di Manhattan. Un’intelligenza fuori dal comune, l’ha portato fin da piccolo a essere considerato perfetto, costringendolo a bruciare diverse tappe e crescere in fretta.
Daisy è imperfetta, Scott è perfetto, non hanno niente in comune se non il fatto di ritrovarsi, a un certo punto della loro vita, a condividere l’ansa di un fiume in un paese sperduto nel sud degli Stati Uniti. Perfezione e imperfezione si incontrano facendo diventare sempre meno evidente quella linea sottile che rende le loro esistenze profondamente diverse.
“La Giara delle Imperfezioni” racconta la storia di due anime malinconiche che si incontrano e si fondono andando a mescolare le loro differenze fino a non distinguerle più. È una storia che parla ribellione verso quelle etichette che vengono attribuite alle persone, facendole diventare ciò che la società ha deciso al posto loro.

Ancora una volta Erika è riuscita a sorprendermi. Ho divorato questo libro in due giorni e non volevo che finisse mai. 
Questa storia è più che una storia d'amore. Sin dal principio ci vengono introdotti personaggi forti e pieni di carattere. Alcuni di loro non sanno di esserlo, Daisy e Josh ad esempio. Solo Scott riesce ad abbattere il muro che si sono eretti intorno. Tutti e tre hanno avuto vite difficili e un passato ingiusto; incontrarsi ha sconvolto il loro equilibrio e quelle abitudini materiali e mentali che evitavano loro di soffrire. Fare i conti con la realtà è molto meno complicato di quanto pensassero, Scott cerca continuamente di insegnarlo a entrambi. Questo però non vuol dire che non sia doloroso. Daisy e Josh, amici da una vita e legati da insicurezze e ingiustizie, se ne rendono conto nel corso della storia, quando l'immobilità in cui hanno sempre vissuto e il mondo ipocrita che li circonda iniziano a stargli stretti. Scott è poco più grande di loro, ma il suo stile di vita e le sue opportunità l'hanno portato a crescere in fretta. Grazie a lui e alla sua presenza costante nelle loro vite, entrambi cominciano a sperimentare l'amore e l'amicizia. Il percorso è lungo e travagliato, ma i due ragazzi si lasceranno presto alle spalle l'abbandono, il rifiuto e il disprezzo che subiscono da quando sono bambini.
Anche Scott ha un grande dolore da affrontare. Il suo personaggio è particolare e interessantissimo. È super intelligente, potrebbe avere tutto ciò che desidera grazie alla condizione agiata della sua famiglia, eppure decide di vivere ai margini della società come insegnante in un minuscolo e bigotto paesino del sud degli Stati Uniti, da Manhattan all'Alabama. Ma qui incontra Daisy. 
Ho adorato la loro storia. Scott appariva così sicuro e self-confident che quando ha dimostrato di essere l'esatto opposto mi sono sciolta un po' insieme a Daisy. Nonostante le sue insicurezze non ha smesso di chiederle di uscire e alla fine anche lei non è più riuscita a negarsi questa opportunità. E come avrebbe potuto? Il loro primo "incontro" è stato... incredibile? Etereo? Paradisiaco? Vi dico solo questo: fiume, niente vestiti, tatuaggi e taaaanta pelle in bella mostra! Ma, come ho già detto, l'aspetto esteriore è solo apparenza, e questo è più o meno il tema di fondo di tutto il romanzo, cosa che ho apprezzato tantissimo. Apparenza, cattiveria, invidia, bigottismo, colpiscono i nostri personaggi fin dal principio, ma solo alla fine capiscono che il cambiamento dipende solo da loro. Solo le loro scelte e il  coraggio di metterle in atto permetteranno loro di uscirne per sempre e di trovare la felicità e la loro vera identità.
Be', che altro dire, grazie Erika per la possibilità di leggere in anteprima questo romanzo splendido. E grazie per insegnarmi sempre qualcosa. Con Daisy, Scott e Josh mi sono divertita, emozionata, ho sofferto e mi sono risollevata. Proprio come loro. Li ho adorati tutti allo stesso modo!
E ora, buona lettura anche a voi. Che possiate apprezzare questa storia come ho fatto io.

Qui sotto le altre date del review tour!

Alla prossima recensione!

Nessun commento:

Posta un commento