mercoledì 30 agosto 2017

Recensione: "L'ultima notte al mondo" di Bianca Marconero

Ciao a tutti cari lettori.
Chi mi segue su Facebook avrà visto quanto mi sia piaciuto il libro di cui sto per parlarvi.
Una storia unica, che mi ha dato tanto e mi ha tolto tante tante lacrime.



 Quante volte ci si può innamorare della stessa persona? Marco Bertani ha ventitré anni, alle spalle un’adolescenza tutt’altro che semplice e davanti a sé un futuro nel quale potrà contare solo su se stesso. Un giorno inaspettatamente si imbatte in Marianna Visconti, ex compagna del liceo e amore non corrisposto della sua vita. I loro mondi non potrebbero essere più lontani: Marianna, dopo aver studiato negli Stati Uniti, sta facendo pratica legale presso il prestigioso studio di un amico di famiglia, mentre Marco sbarca il lunario lavorando come operatore per una rete televisiva locale. Quando però le viene prospettata l’occasione di condurre un programma ideato proprio da lui, Marianna decide di accettare la sfida, convinta che così potrà dimostrare a Luca, il fidanzato con cui è in crisi, di cosa è capace: lei e Marco si troveranno quindi a lavorare gomito a gomito e scopriranno di non essere poi così diversi come credevano... Bugie, tradimenti e gelosie: un romanzo sull’amore romantico, divertente e profondo, che sa arrivare al cuore dei lettori Hanno scritto dei suoi libri: «Una lettura consigliata, per la spontaneità e la leggerezza con cui parla dei sentimenti dei suoi protagonisti.» «Un romanzo adorabile, ironico e tenero nello stesso tempo.» «Ne avrei lette ancora di pagine così e ancora continuerei a leggerne, perché questa autrice trasforma in oro ogni storia che tocca.» Quando l'amore bussa alla porta lascialo entrare nella tua vita Bianca Marconeroè lo pseudonimo di una scrittrice che vive a Reggio Emilia. Dopo aver lavorato come redattrice per alcuni periodici destinati ai ragazzi è approdata alla scrittura creativa. Già autrice di una saga fantasy, con Newton Compton ha pubblicato La prima cosa bella, ottenendo un grande successo


  Lasciatemi dire che questo libro è un capolavoro, un vero e indiscutibile capolavoro. 
Quella di Marco e Marianna è una storia tanto bella quanto tormentata. Marco è una persona che nasconde dietro al suo silenzio un passato difficile.
Marianna è una donna ai suoi occhi perfetta, di una bellezza travolgente. Marco è innamorato di lei da quando l'ha vista per la prima volta, al Carducci, quella scuola in cui si sentiva costantemente fuori posto a causa della sua situazione economica e sociale, e nascondeva tutto ciò dietro il silenzio.
Ma quando i due, dopo essersi persi di vista al liceo, si rincontrano per caso in uno studio televisivo e sono costretti a lavorare fianco a fianco, lui si rende conto di non aver dimenticato il suo amore per Marianna.
Ho trovato questa storia stupenda, mi ha lasciato un vuoto una volta terminata la lettura e avrei voluto che non finisse mai questa splendida storia. Mi sono innamorata di Marco, che nonostante sapesse che il suo amico Luca era solo un egoista non ha spiattellato la verità a Marianna. La sua lealtà mi ha fatto riflettere su quante poche persone la posseggano al mondo, e su quante abbiano il coraggio di perdere tutto per far felici un amico o, in questo caso, per salvarli da una situazione scomoda.
Nella novella prequel ritroviamo Marco in una scena emozionante e commovente, in cui sono riuscita a trattenere, non so come, le lacrime. Lo ritroviamo di fronte alla tomba del padre appena morto, dove gli racconta i suoi segreti, con una punta di tristezza e tanto rimpianto.
Il passato e il presente che si intrecciano, lo stile strabiliante della Marconero, i personaggi spettacolari e le tematiche trattate hanno fatto sì che mi innamorassi perdutamente di questo libro, che mi è entrato nel cuore e che ho dovuto abbandonare a malincuore, con i brividi che ho avuto durante tutta la storia.
La Marconero è la mia nuova autrice preferita. 



1 commento: