sabato 30 settembre 2017

Le cose che piacciono a me tag.



Cosa poteva fare una come me, malata, a letto, una bella mattina d’autunno, con un feroce mal di testa? Che domanda sciocca: partecipare a una tag divertente, ovvio no? L’idea non è mia, ma di Felicia Kingsley (trovate le sue risposte qui), e dato che io adoro questo genere di tag, ho deciso di aderire alla sua iniziativa e invitarvi tutti a fare altrettanto ;)
Ecco di cosa di tratta: ogni lettera dell’alfabeto diventerà l’iniziale di una cosa/animale/persona che adoro. Siete pronti? Be’, pronti o non pronti, qui si parte, tenetevi stretti!

A – Accademia della Crusca: non sono proprio una secchiona, ma devo ammettere che la lingua italiana mi appassiona parecchio. E qual è l’organo più competente in merito? Ovvio, l’Accademia della Crusca. Adoro quando spiegano i modi di dire, come cambiano le parole, da dove vengono certe espressioni. Perché si dice “Per il rotto della cuffia”, curriculum anche al plurale e mai curricula… piccole curiosità che io trovo davvero intriganti  ;)


B – Beauty and the Beast: sin da quando ero piccola, la storia della Bella e della Bestia suscitava in me emozioni intense. Nei film precedenti, il principe azzurro era sempre bellissimo e per questo facile da amare, ma la Bestia… la Bestia è burbero, risentito, ostile a volte. Belle riesce a vedere oltre tutto questo, dietro la scorza di durezza e pelo, lei scorge il bisogno e il desiderio di essere amato. C’è una sola parola per definire tutto questo: WOW!

C - Cioccolato, ma solo se fondente: eh già, le varianti al latte o bianco non fanno per me, ma quello fondente… quello sì che è cioccolato. Buonissimo da mangiare da solo, perfetto nei dolci (ciambelle, muffin, accoppiato con la ricotta nelle crostate). Vi è venuta l’acquolina in bocca? A me sì :P

D - Disegnare: da piccola sognavo di riuscire a buttar giù dei veri e propri fumetti, poi, crescendo, mi sono resa conto che mi ero posta un obiettivo “lievemente” al di sopra delle mie possibilità e le mie storie sono diventate solo di parole. Nonostante questo, disegnare, le matite, la cancelleria e tutto quello che ci gira intorno sono rimasti tra i miei hobby preferiti.


E – Esagono: lo sapevate che in natura la forma dell’equilibrio è l’esagono? Le api costruiscono le loro cellette a forma di esagono, le bolle di sapone attaccate tra loro assumono forma di esagono. L’esagono va di moda J

F – Fiori di ciliegio: sono belli, evocativi, eleganti, leggiadri, i sakura giapponesi sono uno spettacolo per gli occhi. Chissà che un giorno non capiti da quelle parti nel giusto periodo dell’anno.

G - Game Of Thrones: chi lo segue? Nello specifico mi riferisco alla serie tv, ma anche gli appassionati della saga libresca sono inclusi. Be’, semmai mi ricapiterà di rinascere, vorrei avere il cervello di George R.R. Martin e scrivere una mega fantasmagorica storia come quella partorita dalla sua mente;


H – Howl e il suo castello: avete presente Hayao Miyazaki, il premio Oscar per l’animazione vinto con “La città incantata”? Be’, “Il castello errante di Howl” è, secondo me il suo più grande capolavoro (senza nulla togliere a tutti gli altri, naturalmente). Se non l’avete ancora visto, correte a rimediare, perché merita davvero ;)


I - Ironman: non ne ho mai fatto mistero, tra tutti i supereroi del mondo Marvel, lui è quello che adoro di più. Ricreduto, irriverente, instabile, egocentrico e scostante, rimane comunque sempre il migliore su piazza. Il fatto che poi lo interpreti Robert Downey Junior ha la sua parte di merito ;)

J – Jane Austen: qui sono pienamente d’accordo con Felicia. Jane Austen è il top, non solo per chi scrive o legge romanzi rosa, ma anche per chiunque abbia uno spirito romantico. Mai scontata, appassionata, romantica ma non mielosa, nelle sue storie ci sono entrambi i lati delle persone, i pregi e i difetti, il potenziale e i limiti.

K - Kindle: quanti di voi hanno un e-reader nel quale sono accumulati centinaia e centinaia di libri che non troverebbero alcuna collocazione fisica nella vostra libreria? Be’, io non faccio eccezione. Il mio Kindle è il mio scrigno segreto, ricolmo di tesori.

L - Leggere: questa era troppo facile :P


M – Matsuri Hino: chi è? Forse qualcuno la conosce, per tutti gli altri, la sensei Hino è una mangaka, la mamma grafica di capolavori meravigliosi, da Meru Puri a Vampire Knight, da Captive Heart a Wanted. Naturalmente Matsuri ha lavorato in una libreria prima di dedicarsi alla sua passione. Sarà un caso?

N - Natale: non per niente è la mia festa preferita. Mi piacciono il freddo, l’atmosfera, lo spirito, le luci, quel misto di gioia e calore che vedi negli sguardi della gente. Il Natale è magico e, se poi arriva anche un po’ di neve, è perfetto.

O – Orecchini lunghi: in generale, mi piacciono davvero tanto gli orecchini, ma i miei preferiti in assoluto sono quelli lunghi. Li trovo eleganti e fini allo stesso tempo, in giro se ne trovano così tanti e tutti così diversi tra di loro che c’è solo l’imbarazzo della scelta.

P – Parmigiano Reggiano: ora, io non amo in modo particolare i formaggi, ma c’è un’illustre eccezione. Motivo di dileggio da parte di chiunque mi guardi mangiare, il Parmigiano è la mia droga. Io non mangio la pasta con il Parmigiano, io mangio il Parmigiano con la pasta. E dite quello che vi pare, ma secondo me il Parmigiano sta bene quasi con tutto, come il nero addosso alle persone.

Q - Quiz: ebbene sì, adoro i quiz, i giochi a quiz, i quiz sui giornali, sulle riviste, sono quasi una droga.

R - Rottweiler: avrei potuto mettere questa passione alla C di Cani, ma a parte che è già stata presa, in ogni caso è una la razza che adoro e inizia con la R :P. Nonostante quello che si dice in giro, il rotteweiler è uno dei cani più coccolosi e giocherelloni del pianeta, a volte forse un po’ troppo, ne sanno qualcosa le mie scarpe. Come dire di no a quell’espressione corrucciata?

S – Serie tv: siamo partiti da Game of Thrones, ma chi più ne ha più ne metta, da Bones a Gilmore Girls, da Will e Grace a Rizzoli e Isles, da Downtown Abbey a Big Bang Theory, da Outlander a Justified, da Elementary a Blindspot. Anche qui, potrei continuare all’infinito, ma ho pietà di voi e mi fermo qui.


T - Tigre: sì, intendo proprio l’animale. Il felino più grande del pianeta è anche, secondo me, la creatura più bella di tutte. Peccato non poterne avere una tutta per me… l’idea di diventare la sua cena non mi alletta particolarmente, ma che sia meravigliosa non potete negarlo, vero?

U – Ultime dal cielo: qualcuno l’ha mai visto? Per chi se lo fosse perso, si tratta di una serie tv dove il protagonista trovava ogni giorno, fuori dalla porta di casa, il giornale del giorno dopo portato da un gatto. Il suo compito era leggerlo (per lo più lui si dedicava alla cronaca nera) e cambiare il corso degli eventi. Io mi sarei dedicata alle estrazioni del lotto, ma l’idea era geniale.

V - Volleyball: non sono particolarmente sportiva, anzi. L’unico sport che pratico è la maratona di letture o di serie tv, non proprio un’attività dinamica. Come fare per farmi fare un po’ di movimento? Partitina a volley? Oh, yesss!!!

W – Wilde Oscar: qui lo metto al contrario perché la O era già presa, ma Oscar non poteva proprio mancare. Chi di voi non si è mai trovato pienamente d’accordo con uno dei suoi aforismi?

X - x: non sono pazza, mi riferisco a quell’incognita con la quale abbiamo tutti avuto a che fare ai tempi delle superiori, per scoprire il valore della quale qualcuno ha dato qualche testata al muro. Be’, a me piaceva. Sono l’unica? Nessuno trovava divertente risolvere le equazioni? …Dài, non ci credo!

Y - Yellow: ok, lo ammetto, qui mi sono un po’ arrampicata, ma la Y è una lettera ostica. Ho risolto la cosa, cambiando lingua e, visto che la G era già presa, ecco che il mio colore trova un posticino proprio qui ;)

Z - Zucchine: in generale adoro le verdure, più di carne o pesce, ma le mie preferite in assoluto sono le zucchine. Buone grigliate, fritte, castellate, ripiene, soffocate, a crema, da sole o in compagnia, le zucchine sono perfette per qualsiasi piatto. Non trovate?


Lo so, mi sono dilungata parecchio, ma l’importante è divertirsi. E voi? Vi va di dirci le cose che vi piacciono?


Nessun commento:

Posta un commento