lunedì 11 settembre 2017

Recensione "Prima che sia domani" di Clare Swatman


Titolo: Prima che sia domani
Autrice: Clare Swatman
Editore: Mondadori
Pagine: 286
Genere: Romanzo rosa
Prezzo cartaceo: 18,00€
Prezzo e-book: 9,99€

Trovi la tua anima gemella... Alcune persone non si accorgono di essere in presenza dell'amore della loro vita neanche quando se lo ritrovano proprio davanti agli occhi. Per Ed e Zoe è stato così: si sono incontrati il primo giorno di università, hanno condiviso anni bellissimi come coinquilini nello stesso appartamento, si sono innamorati... Si sono persi di vista... Poi le loro strade si sono incrociate più volte ma, per motivi sempre diversi, sembrava che non fosse mai il momento giusto. Solo anni più tardi, dopo che entrambi si sono lasciati alle spalle varie esperienze, il loro amore è finalmente sbocciato... 
... e poi succede qualcosa di inimmaginabile. Un giorno, mentre stava andando al lavoro in bicicletta, Ed viene coinvolto in un incidente. Zoe è letteralmente incapace di reagire a un evento così tragico, non riesce a trovare una maniera per sopravvivere. Non è pronta a lasciare andare i ricordi. Come può dimenticare tutti i momenti felici, dal loro primo bacio a tutta una vita costruita insieme? Ma, soprattutto, Zoe è tormentata dalla consapevolezza che ci sono delle cose che avrebbe assolutamente dovuto dire a Ed... Ma forse non è troppo tardi...




La storia tra Ed e Zoe colpisce subito perché, se inizialmente ce la aspettiamo come una classica storia d'amore in cui va tutto bene e ci si ama sempre e comunque, in realtà nel lento svolgimento del romanzo ci accorgiamo che è tutto, tranne questo.
Il libro inizia con Zoe che deve affrontare la perdita del marito, e sembra completamente distrutta da questo dolore, finché dopo aver sbattuto la testa si risveglia nel passato, nel primo giorno in cui ha conosciuto Ed e ricomincia a vivere i punti salienti della loro storia. Convinta che le sia stata data un'occasione per far andare finalmente tutto secondo i piani e per evitare la morte del marito, ripercorriamo questa storia d'amore nata come un idillio ma tra persone troppo diverse, le cui prospettive per il futuro finiranno per incrinare il rapporto che sembrava perfetto.
Rivivendo ogni tappa con Zoe, è inevitabile sperare fino alla fine che qualcosa cambi, risvegliarsi con lei ogni giorno sperando di ritrovarsi in un amore felice, finalmente, di aver cambiato le cose. E che, stavolta, il per sempre che si giurano ogni giorno sarà più duraturo rispetto a quello che hanno avuto la prima volta.
L'amore di Zoe ed Ed rimane in mente, non perché sia particolarmente coinvolgente o passionale, ma perché nelle sbavature, negli sbagli e nelle incrinature mette in risalto ogni disperato tentativo di far andare le cose per il verso giusto. Incespicando, sacrificandosi, imponendosi, realizzandosi... è la storia di una vita insieme, che è capace di regalare i giusti sorrisi mentre, pagina dopo pagina, aspettiamo con ansia la fine, per sapere se è veramente possibile cambiare il corso degli eventi, amando un po' di più.
Una copertina originale e spensierata, un finale commovente, una storia d'amore reale e quasi disperata avvolgono il romanzo dandogli un tocco particolare e romantico. Consigliato a chi ha nostalgia del passato e si chiede se le cose si possono ancora cambiare, e consigliato soprattutto a chi dell'amore conosce anche le sfumature più dolorose.


Nessun commento:

Posta un commento