sabato 9 settembre 2017

Recensione "Sarai il mio giocattolo" di Mariella Mogni

Titolo: Sarai il mio giocattolo
Autrice: Mariella Mogni
Editore: Rizzoli – collana You Feel
Pagine: 145
Genere: Erotico
Prezzo eBook: € 2,99


 Avevano preso strade diverse, ma ci sono amori che non finiscono. Elisa, moglie tradita e libraia sull'orlo del fallimento, rincontra per caso Lorenzo, l'amore della sua adolescenza. Tra antichi rancori e un'attrazione mai sopita, Elisa e Lorenzo riprendono a frequentarsi. Lui le propone una torrida relazione erotica da cui sono esclusi i sentimenti. L'unica relazione che Elisa, intenzionata a salvare il proprio matrimonio per non danneggiare i figli, possa permettersi. Nonostante il proposito di dargli tutto di sé tranne il cuore, Elisa presto scopre di amare ancora Lorenzo. Ma vale la pena di mettere sottosopra la propria esistenza per un uomo che la considera solo un giocattolo? Un romanzo che ha al centro una donna divisa, tra la vita perfetta che aveva costruito per sé, i propri doveri di madre e la propria piena realizzazione. Mood: Erotico - YouFeel è un universo di romanzi digital only da leggere dove vuoi, quando vuoi, scegliendo in base al tuo stato d'animo il mood che fa per te: Romantico, Ironico, Erotico ed Emozionante.

Recensione:

Buongiorno a tutti,
oggi vi parlerò di “Sarai il mio giocattolo” di Mariella Mogni.
Dunque, iniziamo col dire che Mariella Mogni ha uno stile che si colloca esattamente agli antipodi del mio: lineare, completamente privo di “fronzoli”; per certi versi quasi austero, un po’ come le pose in cui venivano ritratte le nobildonne di una volta. E io lo adoro.
Questo romanzo breve, ma vi posso assicurare più che intenso, non può e non deve essere considerato solo un erotico. Seppur ricco di un erotismo elegante e molto accattivante, per nulla sfacciato o volgare, il libro ha come filo conduttore un argomento molto più intimo, quello delle emozioni. Le emozioni dei protagonisti, Elisa e Lorenzo, così magistralmente rese dall’abile penna di Mariella. Le sentirete scorrere addosso, penetrare sotto l’epidermide e, poi, ancora più infondo, fino a toccare l’anima.
La storia di Elisa e Lorenzo rimanda alle suggestioni che da sempre vorticano intorno alla “leggenda del primo amore”, ma in realtà racconta semplicemente la storia di un amore. Un amore come tanti. Un amore che deve fare i conti con la vita. La vita che ha scelto Elisa. La vita che Lorenzo subisce.
Un piccolo gioiellino, ecco che cos’è questo libro. Una chicca nella cui lettura bisogna immergersi, non per passare delle ore spensierate, ma per rifocillarsi con dei sentimenti veri, quelli da cui, sempre più spesso, si tende a fuggire, proprio come se fosse uno specchio in cui riflettersi.
Non sarà difficile da parte vostra intuire che gli do cinque stelle. Anzi, se fosse possibile, gliene darei anche dieci, cento, mille, un’infinità… Solo leggendolo capirete…
A presto con un'altra recensione!
Con affetto



Nessun commento:

Posta un commento