mercoledì 13 settembre 2017

Recensione "Tutto questo è amore" di Francesca D'Isidoro


Trama:
Non c’è cosa che Vittoria e Alessio desiderino di più al mondo, che passare un Ferragosto tranquillo e all’insegna del relax. Ma la tranquillità, quando si tratta di loro e dei loro strampalati amici, è solo una chimera. Se, poi, a complicare ulteriormente le cose, ci si mettono anche i fantasmi del passato, è facile intuire come la situazione possa presto degenerare, fino a diventare, a dir poco, esplosiva…

"Dove eravamo rimaste? Ah, sì... A quella questione delle lusinghe della carne... Ebbene, Sono una debole! Lo ammetto. Ma, avete presente Alessio? Il mio Alessio? Un metro e ottantacinque. Addominali scolpiti. Fisico slanciato. Sedere statuario. E quegli occhi? Dio mio! Quando quegli occhi d'oro fuso mi guardano in quel modo lì... Sì, quel modo lascivo... Dai, che ci siamo capite! Beh, io perdo completamente il senno. E il pudore. E tutto quello che c'è da perdere".

   Ho appena finito di leggere l'ultimo capolavoro di Francesca D'Isidoro, e sono felicissima. Anche questa volta la lettura mi ha lasciato con il sorriso sulle labbra. Ero curiosissima di sapere cosa sarebbe successo ad Alessio e Vittoria, che avevamo lasciato innamoratissimi in L'amore non è per tutti e L'amore è per noi dopo tanti ostacoli che hanno superato insieme. 
Ricordo ancora quando Francesca mi rese partecipe di questa idea, chiedendomi una mia opinione riguardo a questa novella, prima ancora che nascesse. Ho seguito questa storia da subito, ci ho creduto tantissimo perché l'autrice merita davvero.
In questa sua ultimissima novella è stato confermato il suo formidabile talento nel descrivere emozioni cosí forti nonostante non siano mai state provate, come la nascita di un figlio, ma con una simpatia che la contraddustingue.
Questa storia è fantastica, meravigliosa, non esistono altre parole per descriverla.
Non vedo l'ora di leggere ancora qualcosa di tuo.
Ripeto quello che scrissi lo scorso anno nella recensione di L'amore non è per tutti: "Francamente, leggerei anche la tua lista della spesa".
Non vedo l'ora di leggere il prossimo!


Nessun commento:

Posta un commento