sabato 28 ottobre 2017

Recensione "703 volte tua" di L.F.Koraline


Trama
Eden è disposta a dimenticare tutto e a seguire il suo Damon in Mississippi ma, davanti alle porte della Blake Finance Corporation, riceve una sconcertante notizia.
Il suo mondo si ferma.
Un brutto incidente, ancora una volta, potrebbe distruggere tutta la sua vita.
L'abbraccio di Sean è il suo unico conforto, l'unico riparo.
Lui le chiede di dimenticare, di ricominciare, ma lei non è pronta ad arrendersi, perché qualcosa la spinge a credere che nulla è come sembra...
Tra rivelazioni inaspettate e scoperte sconcertanti, Eden dovrà scegliere: arrendersi al destino o lottare per la verità?

Recensione


Appena finito di leggere il 3 capitolo, nonché  quello conclusivo di questa serie . 
La storia prende una piega impensabile: la scomparsa di Damon Black.
Questo  tragico risvolto getta Eden in un limbo che le impedisce sia di accettare il dolore che di andare  avanti. Ma ovviamente tutto cambia, come il genere del romanzo.
Quando si scrive un sequel, a mio modestissimo parere, è  difficile continuare  a catturare l'attenzione del lettore dopo 3 libri, se non si tratta di storie autoconclusive.
Cambiando genere si è  perso il filo della storia, che era iniziata come un romanzo, passando per un thriller per finire, poi, con un giallo condito da un erotico che sfiora l'inverosime. 
Non  mi è  piaciuta affatto la descrizione dei momenti già  troppo rudi di sesso che non necessitavano assolutamente descrizioni.  
Il finale è  stato carino dopo tutta "la minestra allungata" che è servita per riempire il racconto, ma complessivamente non mi sento di consigliarvi questo libro, nonostante i precedenti mi siano piaciuti molto.

☆☆

Nessun commento:

Posta un commento