lunedì 23 ottobre 2017

Review Party "L'amore mi chiede di te" di Lucrezia Scali



Roccamonte è una cittadina tranquilla, dove non succede mai molto. Per questo fa notizia anche l’apertura di una tisaneria: a gestirla è Selva, una ragazza arrivata da poco in paese. Considerata strana sin da piccola, per i suoi gusti diversi dalle coetanee, Selva ha un dono particolare: è brava ad aiutare chi è in difficoltà. Per qualsiasi problema, lei ha pronto un rimedio a base di erbe. Enea è il primo cittadino di Roccamonte: disponibilissimo con tutti, gentile e cordiale. Eppure assolutamente restio a lasciarsi coinvolgere. Tanto meno da Selva, con la quale Enea non sembra avere niente in comune. Ma nonostante si ripeta che deve starle alla larga, non può negare, almeno a se stesso, di esserne attratto. Quando finalmente tra i due sta per nascere qualcosa e lui pare deciso a lasciarsi andare, qualcuno fa ritorno in paese... Qualcuno che appartiene al passato di Enea.




Questo mese è stato quello in cui ho letto i libri più belli di sempre. Ebbene, L'amore mi chiede di te è tra questi.
E' un libro che si legge da solo, che ti entra nel cuore e non ti lascia più.
La storia parla di Selva, una giovane donna dai capelli rossi, dolce e con la battuta sempre pronta. Lei ha un dono, proprio come sua nonna: è capace di leggere nelle persone, e di curare ogni male attraverso le tisane. Proprio quando in sogno le appare la sua nonna, che le dice di aprire una tisaneria a Roccamonte, una piccola cittadina, lei lascia tutto e sfida tutti partendo alla volta del paese.
Arrivata lì, nessuno crede in quello che lei può offrire al paese, che è poco abituato ai cambiamenti.
Ed è proprio qui che incontra Enea, il sindaco di Roccamonte. Enea ha smesso già da tempo di credere alle favole e ai romanzi rosa, e così inizia uno scambio di battute tra lui e Selva, tanto divertente per uno quanto irritante per l'altra.
Ma quell'incontro non è rimasto indifferente a nessuno dei due.

 "Fammi un regalo: non perdere mai la capacità di stupirti. Osa, anche quando tutto sembra ormai perso. Tu provaci. I rimpianti sono per chi non ha il coraggio di lottare mentre tu sei una guerriera."


Ho trovato Selva genuina e frizzante, tanta era la sua voglia di sperimentare. Il personaggio di Enea mi ha incuriosito parecchio, la sua è una visione maschile quasi universale riguardo all'inutilità di romanzi rosa.
L'ambientazione mi ha ricordato quella della serie tv Heart of Dixie, e credo che sia stata una scelta geniale.

  «Forse avevi ragione. Nel nostro mondo l’amore non è come nei libri, non recita la frase “E vissero per sempre felici e contenti”».

Un romanzo che profuma d'amore e che ispira speranza nel credere nel lieto fine.
Lucrezia Scali si è dimostrata, ancora una volta, capace di affascinare e incantare il lettore attraverso la semplicità, che credo sia il suo marchio distintivo. Niente di sofisticato, ma che trasmette amore. Amore per i libri, per la scrittura, per gli animali.
Una scrittura fluida,una storia emozionante e splendida. Non esistono altre parole per descrivere questo libro, che per me è un inaspettato 5 stelle su 5. Direi perfetto.



Compratelo subito, qui.




Nessun commento:

Posta un commento