lunedì 2 ottobre 2017

Review Party "Senza filtri" di Lily Collins

Acquistalo, qui.

Ogni ragazza, prima o poi, si trova davanti a delle sfide importanti: accettare il proprio corpo, affrontare relazioni difficili, superare paure che sembrano insormontabili. Ed è successo anche a Lily. Lily sa che cosa vuol dire vivere per metà nella luce e per metà nel buio. Anche lei sa cosa vuol dire lottare per salvarsi. Significa guardarsi allo specchio e amarsi, accettare di essere strane e vulnerabili, ma proprio per questo meravigliose. E spesso, per riuscire a fare quel piccolo grande passo, basta qualcuno che ti prenda la mano e che ti dica che non sei solo.

La mia recensione.

Partiamo dal presupposto che io adori la Collins. L'ho amata in Scrivimi ancora, in Città di ossa e in Biancaneve. E quando ho scoperto l'uscita di questo libro ho fatto letteralmente i salti di gioia. E, per chi mi conosce, è molto raro vedermi saltare per casa.
Senza filtri e un'opera cosí perfettamente reale, personale ed introspettiva. Lily si mette a nudo con noi lettori, raccontandoci le sue esperienze, le sue delusioni amorose, il suo rapporto con il padre, i viaggi, le riprese. Ho notato una Lily nuova, ma allo stesso tempo mi sono resa conto di quanto ci sia di suo nei film in cui recita.
Una fase molto importante di cui parla è quella in cui soffre d'anoressia, tema principale nella sua serie tv Fino all'osso.
Questo libro mi ha trasmesso emozioni indescrivibili, e non vedo l'ora di rileggerlo.
Perché Senza filtri è un libro che dovete avere sempre sul vostro comodino, e rileggerlo quando siete giù di morale o anche semplicemente per passare delle ore piacevoli in compagnia di un libro ironico, divertente ed unico.
Cinque stelle per questa autobiografia eccezionale!

-Asia


Nessun commento:

Posta un commento