mercoledì 15 novembre 2017

Recensione 'Le bugie dei bravi ragazzi' di Barbara Raymondi


 Ciao a tutti fanciulli e fanciulle!
Oggi Martina vi parla del libro di Barbara Raimondi, Le bugie dei bravi ragazzi, che potete supportare sulla piattaforma ILMIOLIBRO, qui.


Image result for le bugie dei bravi ragazzi Chi sono i bravi ragazzi? Quante bugie è consentito raccontare in una vita? Dove si trova il virtuoso confine da non oltrepassare? Sole è alla ricerca di se stessa, di un fidanzato inafferrabile e di un lavoro che latita ancora di più. Enrico cerca un equilibrio che forse non vuole davvero, ma che gli converrebbe trovare al più presto considerato il futuro che gli si prospetta. Benedetta è una ballerina bellissima, quasi perfetta, ma odia la danza classica. Sono tutti nella stessa barca e sicuri di naufragare in un mare agitato dalle troppe bugie raccontate. Non sono cattive persone, sebbene pratichino lavori poco ortodossi, frequentino brutta gente e nascondano segreti sconvenienti. Sono bravi ragazzi in fondo, nonostante tutto.


Dopo aver letto attentamente 'Le bugie dei bravi ragazzi' posso dire che non sono stata colpita tanto da questo libro, all'inizio mi è piaciuto tanto  ma verso la fine un po' meno.
La cosa che ho apprezzato dell'autrice è che ha trattato temi molto attuali che sempre più frequentemente influenzano la vita di ogni ragazzo al giorno d'oggi. Tanti sono i ragazzi che pur di non ferire i genitori sono costretti a mentire commettendo errori gravissimi.
 Inoltre la lettura è molto scorrevole e semplice.
Sole è alla ricerca della persona giusta e soprattutto di un lavoro stabile che la possa soddisfare nel migliore dei modi.
Benedetta invece, è una bellissima ballerina e bravissima che non ama ballare, danza solo perché è costretta dalla madre, fortunatamente il padre se ne accorge in tempo!
Enrico o Andrea, un ragazzo che vive rischiando e che mente ai suoi genitori in ogni momento.
Sono dei ''bravi ragazzi'' in fondo, ma scavando nella loro anima si nascondono tanti segreti...
Consiglio a tante persone e soprattutto ai genitori di leggere questo libro perché affronta benissimo temi che rispecchiano la nostra realtà e la nostra società. 

Marty


Nessun commento:

Posta un commento