mercoledì 22 novembre 2017

Review Party "Love forever" di Jay Crownover

Titus King è un uomo che ha sempre visto il mondo in bianco e nero. Giusto o sbagliato, niente mezze misure. E questo è uno dei motivi per cui, da adolescente, ha lasciato la famiglia per cercare di costruirsi una vita migliore, da solo. Adesso che è diventato un investigatore di polizia in una delle città con il più alto tasso di criminalità del Paese, non può negare che la sua esistenza abbia assunto notevoli sfumature di grigio. In giro c’è un criminale che si è lasciato alle spalle una lunga scia di distruzione e morte, e la differenza tra giusto e sbagliato, quando Titus pensa a lui, si fa sempre più labile. Come se non bastasse, a minare il suo ferreo senso della moralità c’è anche la bellissima e misteriosa Reeve Black, tornata di recente in città. Reeve rappresenta un pericolo ma anche ciò di cui lui ha davvero bisogno: insieme si troveranno nel fuoco incrociato di una guerra sotterranea e letale. La posta in gioco è la redenzione... 

Finalmente è arrivato l'ultimo lavoro di Jay Crownover, e questa volta  il protagonista è lontano dal cattivo ragazzo, o forse in fondo per vivere a The Point bisogna esserlo per forza, dei cattivi ragazzi. Qui la legge è l'altra  faccia della medaglia. La legge è Titus, fratello maggiore di Bax.
Loro sono il poliziotto e il bandito, entrambi legati a questa  città dove vige la legge del più forte.
Nella vita di Titus torna all'improvviso Reeve, testimone sotto protezione per uno dei tanti crimini di questa cittadina. Tra i due ci saranno tante ma tante scintille, che caratterizzano tutte le storie di questa saga.  
Questa storia oltre a creare dipendenza, vi farà   catapultare in quel loro mondo fatto di  drammi e di ricerca del bene, anche dove è  celato sotto spessi strati di rabbia marcia e dolore.
I personaggi, specialmente quelli maschili,  sono descritti sempre come uomini alfa forti, duri e stupendi ma oltre a questo vi è  sempre un'anima tormentata, alla ricerca di quacosa, o qualcuno, che li faccia riemergere da tutto  il dolore che la vita ha riservato loro.
Lo so che quando si parla della Crownover sono di parte, perché la adoro, ma credo che lei abbia un talento eccezionale nel creare storie uniche, pur legandole tra loro con un filo conduttore. Non è  mai ripetitiva nel narrare gli eventi che caratterizzano  i personaggi e nonostante sia un new adult riesce a far emergere sempre una bellissima storia emozionante.
Impaziente  di leggere la prossima storia, non potrei che consigliarvi questo libro con 5 stelle.


Nessun commento:

Posta un commento