martedì 12 dicembre 2017

Calendario dell'Avvento: 7 curiosità sul Natale.

Visto che ci stiamo preparando a vivere il Natale, cosa ne dite di scoprire insieme qualche curiosità in più su questa festa? Dài, che siete curiosi, lo so ;)


  1. Vediamo un po’… se dico Natale, qual è il primo personaggio che vi viene in mente? Ma è ovvio, proprio lui: Babbo Natale. Ebbene, Babbo Natale è una figura ispirata a San Nicola, il vescovo di Myra, l’odierna Demre, in Turchia, protettore dei bambini. La moderna immagine di Babbo Natale, l’uomo grassottello, vestito di rosso, con il pellicciotto bianco, invece, è frutto di un’operazione commerciale della Coca Cola. Fu infatti un pubblicitario del noto marchio a creare la figura di un Babbo Natale a bordo della sua slitta trainata da renne, che consegna regali ai bambini buoni di tutto il mondo. 
  2. Vi siete mai chiesti qual è la canzone natalizia per eccellenza? Be’, sì, ognuno di noi ne ha una preferita, ma la prima canzone cantata nello spazio, nel lontano 16 dicembre 1965, da Schirra Jr. e Thomas P. Stafford, fu Jingle Bells. Le cose andarono più o meno così: i due astronauti erano impegnati nel primo attracco alla navicella spaziale Gemini 7 e, una volt giunto il momento di comunicare l’esito al centro di controllo, pensarono bene di imbastire uno scherzo. Prima fecero credere di aver avvistato un UFO, poi, intonarono il famoso canto natalizio con tanto di campanelle di accompagnamento. Sense of humor spaziale :P 
  3. Parliamo ora della stella cometa. I bambini la disegnano con la coda, quella che finisce di solito con tre punte, avete presente? Ma chi fu il primo a disegnare la stella cometa con la coda? Fu proprio Giotto, nel 1299, a inaugurare la tradizione, sostituendo la coda alla tradizionale stella stilizzata con molte punte. Estro artistico.
  4. Chi non ha mai mangiato un bastoncino di zucchero a Natale? Sì, proprio quello a strisce rosse e bianche. Pare che questo dolce zuccheroso sia stato inventato di un pasticcere particolarmente religioso che gli diede questa particolare forma perché, capovolgendolo, si trasformava nella lettera J di Jesus. Vero o no, ha il suo lato romantico. E per rimanere in tema di dolci, parliamo anche di Panettone, lo sbaglio culinario del secolo. Perché sbaglio? Perché fu inventato dall’aiuto cuoco della famiglia Sforza, proprio per rimediare a uno di quei pasticci in cucina che potevano costare cari. Be’, il Pan di Toni è riuscito a far dimenticare qualsiasi errore sia stato commesso quel giorno. 
  5. Passiamo ora agli elementi più classici e immancabili di ogni Natale, il presepe e l’albero. Lo sapevate che la parola “presepe” deriva dal latino, “praesepe”, che significa proprio “mangiatoia”? San Francesco aveva le idee chiare in merito, il centro di tutto doveva essere proprio quel piccolo luogo che ha accolto Gesù Bambino nelle notte più magica dell’anno. E la tradizione dell’albero di Natale da dove viene? Non lo crederete mai, ma pare che le origini di quest’usanza siano radicate addirittura nell’antico Egitto, dove, durante il culto del Sole, si addobbava una piramide. La tradizione è stata poi ripresa dai popoli nordici, che, in mancanza di piramidi nelle vicinanze, le sostituirono con i più classici abeti. 
  6. Non possiamo non introdurre una curiosità sui regali, e quindi eccola: parliamo di giochi regalati a Natale. Ricordate che, pare, il 40% dei giochi regalati ai bambini in questo periodo non sopravviveranno al mese di marzo successivo. Tenetelo a mente, prima di regalare qualcosa :P 
  7. Finiamo con una curiosità che arriva dritta dritta dalla Polonia: Lo sapete che il pranzo natalizio, in Polonia, conta ben 12 portate? Lo so, lo so, se abitate al sud, la cosa non vi stupirà più di tanto, ma il numero è significativo: le portate sono 12 proprio come 12 sono stati gli apostoli di Gesù… chissà cosa servono per il piatto di Giuda… mumble.



Bene, vi siete divertiti? Se la risposta è sì, vi aspettiamo per le prossime tappe del nostro calendario dell’Avvento ;)


5 commenti:

  1. Molte di queste curiosità non le conoscevo, grazie 😍😍😍

    RispondiElimina
  2. Direi che la più sorprendente è quella sui bastoncini di zucchero, mentre come hai detto tu: 12 portate, cosa vuoi che siano se sei nato da Roma in giù! ahah

    RispondiElimina
  3. Non conoscevo alcune curiosità del Natale, come il pranzo in Polonia con 12 portate... quando ci trasferiamo?

    RispondiElimina