lunedì 18 dicembre 2017

Review Tour "Non c'è gusto senza te" di Gloria Brolatti e Edy Tassi

Trama:  Cos'hanno in comune una pasta alla Norma destrutturata e delle frittelle di zucchine? Un'ostia di polpo e un biscotto al cioccolato? Niente. Proprio come lo chef Massimiliano Vialardi e la foodblogger Caterina Malena. Lui propone una cucina dal forte impatto estetico, estremamente raffinata e algida. Lei dispensa ricette e consigli ereditati dalla nonna pugliese, pensati per donne che non hanno tempo di trascorrere mezza giornata in cucina "per rendere sferico il fumetto di pesce". Eppure Caterina e Massimiliano dovranno imparare a collaborare per realizzare un progetto top secret, che potrebbe rappresentare la soluzione ai loro problemi. Caterina, infatti, ha perso il lavoro, ma la sua famiglia non lo sa e non lo deve sapere. Massimiliano, invece, ha bisogno di nuovi locali perché la madre ha deciso di trasformare il suo ristorante in una galleria d'arte temporanea. Così, anche se è l'ultima cosa che vorrebbero fare, i due si ritrovano a cucinare insieme, chiusi in una villa dove andare d'accordo sembra impossibile. Tra Milano, Cisternino di Brindisi e l'Oltrepò Pavese; tra programmi televisivi, battibecchi, tradimenti e impreviste riappacifciazioni, la schermaglia, nata dosando ingredienti e sguardi davanti alle telecamere si trasforma fra le mura della villa in una storia che cuoce a fuoco lento, profuma di cacao, ha un lato dolce tutto da scoprire... e lascia in bocca il gusto persistente dell'amore.



Stavo vivendo un periodo un po pesante a causa del lavoro e dei mille impegni e quando mi è stato chiesto di recensire questo libro di ben quattrocento e rotte pagine, ho pensato di non farcela, ma comunque ho accettato di farlo, sarà che l'amore per la lettura ancora vince su qualsiasi problema io possa avere. E dopo sole due pagine, avevo capito di aver fatto la scelta giusta.

Un romanzo esilarante, brillante, vivace. Da una parte Caterina, una donna alla mano, semplice e carismatica,  giornalista disoccupata e che per questo ha deciso di aprire un blog di cucina in cui inserisce le ricette tradizionali della sua terra di origine, la Puglia.
Dall'altra Massimiliano, un uomo affascinante ma dell'animo freddo, forse a causa di una madre troppo impegnata e assente nella sua vita!
Chef di successo ma che, al contrario di Caterina, predilige una  nouvelle cuisine composta da piatti minimali che ti lasciano con la fame.
Ecco care amiche e amici, io per Massimiliano rinuncerei anche a un bel panino con la mortadella... Ma questa è un'altra storia!!!

Come immaginerete, le vite dei due protagonisti si incroceranno e saranno costretti a lavorare fianco a fianco, non mancheranno scontri e litigi, che vi faranno davvero divertire.
Per non parlare delle follower di Caterina, simpatiche donne e casalinghe, che accendono animate discussioni nel blog.
E per me, che amo la cucina e amo sperimentare cose nuove, è stato fantastico l'inserimento di alcune ricette nel libro.

Scritto in modo semplice, con l'obiettivo di intrattenere i lettori in modo spassoso.
Un romanzo romantico, proprio come "le frittelle innamorate" un piatto tipico pugliese il cui nome è stato assegnato da Caterina per via del fatto che gli ingredienti sembrino abbracciarsi tra loro.
Un mix di simpatia, brio e ironia vi terranno incollati alle pagine e senza nemmeno accorgervene divorerete questo romanzo.
4 Stelline per Gloria Bloratti ed Edy Tassi.


1 commento:

  1. Questo libro mi sta stupita nonostante non avessi alte aspettative <3 Hoo lasciato la recensione su amazon con questo nome

    RispondiElimina