sabato 14 aprile 2018

Review Party "Il ritorno (Titan Series #1)" di Jennifer L. Armentrout


Buongiorno lettori!
Indovinate? Un altro libro della fantastica Jennifer L. Armentrout è appena uscito e io non potevo di certo perdermelo! E per l'occasione ho deciso di partecipare al review party insieme a tanti altri bellissimi blog❤
Ma prima di tutto, ecco la scheda!

Autore: Jennifer L. Armentrout
Titolo: Il ritorno (Titan Series #1)
Casa Editrice: HarperCollins
Genere: Young adult
Prezzo: 6,99€ (ebook), 14,36€ (cartaceo)
Amazon

È passato un anno da quando Seth ha stretto il suo folle patto con gli dei, accettando di mettere la propria vita al loro servizio. Da allora gli hanno affidato ogni sorta di lavoro sporco, missioni violente e sanguinose che non gli creano nessun problema di coscienza, anzi. Ora, però, Apollo ha in mente qualcosa di diverso. Vuole che protegga una ragazza, e per giunta senza sfiorarla con un dito. Il che, per uno come lui, che ha qualche problema a controllare le proprie pulsioni, potrebbe rivelarsi la sfida più difficile che abbia mai dovuto affrontare. Perché Josie non ha la minima idea dell'effetto che ha su di lui ma, quel che è peggio, non immagina neanche lontanamente l'incubo in cui sta per precipitare. E l'attrazione irresistibile che la spinge tra le braccia del bellissimo giovane dagli occhi ambrati e colmi di segreti potrebbe non essere il minore dei pericoli che l'aspettano.
Ragazzi che inizio di serie col botto! La Armentrout non si smentisce mai. Okay, lo so che è la mia frase più frequente, ultimamente, ma è così. Lo penso davvero, altrimenti non vi assillerei così morbosamente e non prenderei parte a ogni iniziativa che riguarda i suoi libri😁
Anche stavolta quindi partecipo ad un review party con blog fantastici che non potete proprio perdervi (sotto trovate tutti i nomi). Il libro in questione è l'ultimo di zia Jen uscito in Italia, Il ritorno, primo della Titan Series.
Protagonista maschile è Seth, personaggio con cui non ho mai avuto un bel rapporto, devo dire. L'avevamo già incontrato nella Covenant Series, e lo so che lo adorate tutti, ma onestamente io lo prenderei a calci almeno i 3/4 delle volte che entra in scena.
Ma iniziamo dal principio: questa saga è uno spin-off della Covenant, quindi è stato fighissimo incontrare i vecchi personaggi😍 Anche se in brevi ma intensi momenti, rivediamo Marcus, Solos, 
il padre di Alex, Deacon e Luke (!!!), e un sacco di Dei fighissimi tra cui Apollo (my heart beats for only you) e Ade (okay, anche per te). Ma la cosa sconvolgente di questa saga è il nemico di turno: i Titani, raga. Hanno liberato i Titani.
Io non ci volevo credere. Quando Apollo ha sganciato la bomba volevo rinchiudermi in qualche bunker protettivo (sì, prendo molto sul serio i libri che leggo ù.ù). Cioè, non so se ci rendiamo conto, raga. I Titani. Quelli che dopo la guerra furono gettati nel Tartaro a soffrire pene peggiori dell'Inferno, che ora sono incaz*ati neri con gli Dei dell'Olimpo e vogliono farli fuori tutti... Non so se avete presente. E per farlo, dice zia Jen, vogliono servirsi dei Semidei ancora in vita.
Altra bomba gigantesca: sì, c'è qualche semidio in giro per la Terra senza neppure sapere di esserlo e stanno per diventare tutti delle armi potentissime in mano di pazzi psicopatici duemila volte più potenti degli olimpici. Yeee. La situazione, come potete bene immaginare, fa un po' schifo.
Ed è qui che entra in gioco Seth. Il suo compito è quello di proteggere una Semidea mooolto particolare: la figlia di Apollo. Lei si chiama Josephine (Josie o Joe, come Seth si diverte a chiamarla). Sembra una semplice mortale, o almeno è quello che lei crede di essere perché i suoi poteri non sono mai stati risvegliati. Insomma, per farvela breve, arriva Seth e il suo mondo viene sconvolto completamente.
La Armentrout ha la straordinaria capacità di rendere i personaggi così realistici da fartici immedesimare immediatamente. Personalmente sono entrata subito in sintonia con la povera Josie. Era una semplice ragazza con uno scopo, diventare psicologa per via dei disturbi di sua madre (che ovviamente, poveretta, non era davvero pazza). Non aveva molti amici, non si sentiva neanche un granché e oltretutto temeva più di ogni altra cosa di avere gli stessi problemi mentali della madre. Poi arriva Seth e scopre che forse era meglio essere impazzita che ritrovarsi sulle spalle una tale responsabilità come quella. Perché Seth ora, non solo dovrà proteggerla dai Titani, ma decide di addestrarla per aiutarla a difendersi ed evitare così che l'Apocalisse si abbatta sulla Terra.
Josie, dicevo, non è perfetta. E' logorroica, impacciata, e non è una modella da copertina. Il suo carattere e la sua semplicità, però, fanno scattare qualcosa in Seth, che pian piano cambia atteggiamento. Ho imparato ad apprezzarlo, lo ammetto. Grazie a Josie, infatti, Seth abbatte le sue barriere fatte di cemento e arroganza, e impariamo pian piano a conoscere il vero Seth, con i suoi segreti e le sue insicurezze. Josie, anche per via del suo passato, riesce a comprenderlo e a tirar fuori il suo carattere più... umano.
E ora non vedo l'ora di sapere come andrà a finire! Il finale è un crescendo di emozioni, dalla bellissima storia che nasce tra Josie e Seth al casino finale che - non farò spoiler - combina un tipo davvero davvero cattivo.
Devo ammettere che, a differenza della Covenant Series, ho trovato molto più accentuato l'elemento romance rispetto alla mitologia e al fantasy, ma poi ci ho riflettuto e in effetti questo è solo il primo romanzo, fatto di introspezione e tanti cenni al passato. Era ovvio che l'azione sarebbe rimasta in secondo piano. NON sono per niente delusa, ANZI. Credo che sia un romanzo fighissimo pieno di suspence, ironia, idee geniali (dai, solo lei poteva prendere la mitologia greca e giocarci in questo modo meraviglioso)...
Non perdetevi questo spin-off, perché prevedo che sarà figo almeno quanto la saga originale
😍
Per quel che vale, questo è il mio voto molto sobrio:



Trovate le altre recensioni in questi blog:
 

Alla prossima❤



Nessun commento:

Posta un commento