venerdì 6 luglio 2018

Review Party "The Studying Hours" di Sara Ney









Titolo: The Studying hours

Autore: Sara Ney

Editore: Hope Edizioni

Prezzo ebook: 5,99 euro

Prezzo cartaceo: 16,99 euro

Serie: How to Date Douchebag vol. 1


ROZZO. ARROGANTE. STRONZO.
Non c’è dubbio al riguardo, Sebastian Oz Osborne è il miglior atleta dell’università ma anche il più grande stronzo. Un cliché ambulante, sempre pronto a dire sconcezze, un corpo fantastico, uno a cui non frega un cazzo di ciò che pensa la gente.

INTELLIGENTE. ELEGANTE. CONSERVATRICE.

Non si cada in errore, Jameson Clarke può anche essere la studentessa più diligente della scuola, ma di certo non è una puritana. Trascorrendo la maggior parte del suo tempo tra le sacre mura della biblioteca, James diffida di guardoni, atleti e stronzi e Oz Osbourne ha tutte queste qualità. Lei è brillante, sarcastica e il contrario di ciò che lui immagina.

Ogni stronzo ha le sue debolezze.
Lui vuole esserle amico.
Lui Vuole passare del tempo con lei.
Lui Vuole farla impazzire.
Lui Vuole lei.



Ciao a tutte!! Oggi sono qui a parlarvi di un libro che mi ha fatto innamorare e ridere ridere ridere dall’inizio alla fine: The studying Hours di Sara Ney, primo romanzo autoconclusivo della serie How to date a douchebag, pubblicato dalla Hope edizioni.

Ho tre parole per descrivere la mia reazione quando ho chiuso questo romanzo: O MIO DIO!! Con un sorrisone sulla faccia, posso proprio dire che un libro così irriverente, spumeggiante, sfacciato, sexy, ironico e simpatico non lo leggevo da tanto! E mi sembra rispecchiare la personalità dell’autrice, che ho avuto il piacere di conoscere al Rare di Roma. 

Il romanzo è ambientato al college e i protagonisti sono James (diminutivo di Jameson, nome maschile per il quale non mancano le prese in giro) e Oz (Sebastian Osborne, lottatore di Wrestling).
I due non potrebbero avere personalità all’apparenza più diverse: lui il classico atleta donnaiolo, lei la classica secchiona con il naso sempre nei libri, le perle al collo e... un cardigan addosso.
Ciò che impareremo alla fine di questo romanzo sarà proprio che non bisogna mai giudicare una ragazza dal suo cardigan!

Le personalità di Oz e James in realtà nascondono un mondo di complessità, dolcezza e simpatia che ti porta a conoscere ed amare questi due ragazzi pagina dopo pagina.
I due infatti diventano semplicemente compagni di studio e poi amici, fino a diventare piano piano qualcosa di più e, dopo avere ammesso questo a sé stessi, non si lasceranno più!
Si scopre che James è molto spigliata e un po’ spericolata, mentre Oz è inaspettatamente dolcissimo, un po’ secchione e soprattutto insicuro nel profondo, almeno quando si tratta di James.
La bellezza di questo romanzo sono principalmente i dialoghi, i continui botta e risposta, le “punzecchiature” ricche di ironia, l’irrazionalità di Oz e le sue domande assolutamente fuori luogo e troppo dirette: lui è il classico ragazzo che ti lascia incredula ad ogni frase che dice, con il libro in mano, un sorrisetto sulla faccia mentre scuoti la testa e pensi “ma l’ha detto davvero?”, insomma è un perfetto douchebag!

Questo è il punto di forza di questo libro, che si legge in poco tempo e ti fa passare qualche ora allegra e spensierata, senza drammi, invidie o cattiverie! Ci sono due ragazzi normalissimi, sinceri, simpatici e con un cuore grandissimo, che non puoi non amare!
Avrete capito che questo romanzo mi ha letteralmente conquistato e non vedo l’ora che esca il prossimo! Non mi resta che consigliarvelo e aspettare di sapere che ne pensate voi. Buona lettura! 


Mi raccomando seguite anche le altre recensioni!!





Nessun commento:

Posta un commento