lunedì 11 marzo 2019

Recensione "Ricordati di me" di Karina Halle & Scott MacKenzie




Titolo: Ricordati di me

Autore: Karina Halle & Scott Mackenzie

Editore: Newton Compton Editori

Prezzo ebook: 5,99 euro

Prezzo cartaceo: 9,90 euro






Non aver paura di inseguire i tuoi sogni

Mi chiamo Lael Ramsey e credo di essere nei guai. Ho una cotta sin da quando ero una ragazzina. Il fatto che lui neanche mi guardasse non ha mai avuto importanza. Brad Snyder, chitarrista e cantante di una delle band più famose al mondo, era tutta la mia vita. Ho sempre trovato ingiusto che mio padre, il discografico che aveva scoperto il suo talento, avesse un così grande ascendente su di lui... L’opposto di quello che accadeva a me. E così ho cercato la mia opportunità per dimostrare chi fossi. Oggi è il giorno della mia audizione: devono rimpiazzare il bassista della band. Se avrò il lavoro, partirò per il tour e lavorerò accanto a Brad ogni giorno. C’è solo un problema: gli è stato espressamente vietato di avvicinarsi troppo alla figlia del capo. Forse, adesso che si è accorto della mia presenza, questo potrebbe rappresentare un problema…

Se riesci a seguire i tuoi sogni, non c’è niente di cui tu possa aver paura


Oggi vi parlo dell’ultimo libro di Karina Halle, a noi già nota per la serie Dream, scritto a quattro mani con il marito Scott MacKenzie, ancora inedito ma che per me è molto promettente: Ricordati di me.
Si tratta di un romanzo standalone, di genere music romance. I due protagonisti sono infatti coinvolti nel mondo della musica: Brad è una rockstar di fama internazionale mentre Lael è la figlia del suo discografico, nonché musicista di grandissimo talento.
Ho atteso questo libro per molto tempo e avevo quasi perso le speranze visto il continuo rimandare... ma finalmente è arrivato tra le mie mani e per me è stato un viaggio davvero piacevole!!


Il genere music romance affascina quasi tutte le appassionate di romance come noi... confesso che a me stavano un po’ annoiando in realtà, ormai erano tutti stereotipati e simili l’uno all’altro, con questo mondo fatto di sesso, droga e rock and roll, con queste rock star che sono persone completamente sconnesse dalla realtà e superiori a tutto.
In questo romanzo non troverete nulla di tutto questo: basta belli e dannati e donzelle innamorate indifese, qua abbiamo due ragazzi che non si fanno mettere i piedi in testa e non si fanno mai travolgere da ciò che ci si aspetta da loro e non si adeguano alle aspettative.

Lael ama Brad da sempre: prima di quell’amore nato dall’idolatria per il proprio cantante preferito e poi, una volta conosciuta la persona dietro alla rock star, per l’uomo splendido che si rivela essere.

“Io riesco a malapena a respirare. E poi si accendono le luci sul palco e la band attacca con Young Demons. Per l'ora successiva vengo trasportata in un altro luogo, un altro mondo, un'altra galassia che non sapevo esistesse.”

Lael infatti ha la passione per la musica da sempre, d’altronde le scorre nel sangue essendo figlia di uno dei discografici più famosi di Los Angeles, ma da quando è andata a quel concerto e ha conosciuto Brad, questa passione è diventata una realtà, un sogno da realizzare con tutta se stessa.

“Voglio tutto questo. Voglio ciò che ha Brad. Voglio salire sul palco, suonare uno strumento e sentire la folla in adorazione
che urla per me. Voglio il potere che ha Brad di trasportare una persona come me in un altro mondo. Ma soprattutto voglio lui. E per una volta non mi sento sopraffatta dal pensiero che la mia sia una fantasia impossibile, un desiderio impossibile. Mi sento bene, in pace, come se fosse il mio destino essere qui e provare queste sensazioni. Come se questo fosse l'inizio di qualcosa di meraviglioso. L'inizio della vera me.”


Lael è una persona sgargiante, disinibita e divertente. È umana, con le sue paure e la sua voglia di nasconderle... ma quando è sul palco spacca e si trasforma, incantando tutti!

“Naturalmente sto correndo troppo. Sono semplicemente Lael Ramsey. Come bassista non sono nessuno. Ma credo in me stessa. Ed è così che si diventa qualcuno, credendo in ciò che fai.”

Quando si ritrova a fare un’audizione per suonare il basso nella band che era stata il suo idolo adolescenziale, di cui Brad è il cantante, non le sembra vero... ma quel giorno le ha cambiato la vita in più di un modo.

Brad, che conosciamo grazie al POV alternato, è l’uomo ideale: quello che ti incoraggia e non cerca mai mai di strapparti i sogni. Quello di cui ti puoi fidare, che ama la musica ma ricorda costantemente di essere uno dei fortunati, che è venuto dal niente, e ogni giorno si suda tutto quello che ha.
La storia tra loro due la percepisci come semplicemente inevitabile: non l’hanno cercata, hanno invece tentato di ostacolare i loro sentimenti vista la situazione in cui si trovano e il continuo interferire del perfido padre di Lael... ma al vero amore non ci si può sottrarre, è più forte di tutto.

“Prendo le sue mani tra le mie e Lael comincia a far scorrere le dita dolcemente sui miei palmi. La tiro a me e mi poggia le mani sul petto. Continuiamo a guardarci e a ogni secondo che passa tutto diventa più intenso. Non devo fare alcuno sforzo, infatti mi arrendo alla forza magnetica che mi attira verso di lei. L'afferro per il collo. Le sue labbra soffici sono schiuse e ci sciogliamo l'uno nell'altra. Sono disposto a tutto pur di sentire la sua pelle sulla mia. I nostri respiri si fanno più profondi, i cuori battono forte e i nostri occhi sono chiusi.”
Ci ritroviamo a tifare strenuamente per questi due ragazzi così semplici eppure così straordinari, che in un mondo così corrotto e sporco si distinguono e trovano la felicità negli affetti e nello stare insieme, che credono che il rispetto e l’integrità siano ciò che rende una persona degna.
È difficile riuscire a trovare la felicità in una situazione così, ma loro lottano e insieme riescono a fare grandissime cose.

“La cosa interessante è che spesso una persona è bella per come vede il mondo, anziché per come il mondo la vede. La osservo respirare l'aria del mattino e riesco quasi a sentire la pace nel suo cuore. Con Lael è come se radunasse le cose più piccole e belle che ci sono in una stanza e le tenesse dentro di sé. Riesce a trovare la bellezza in qualunque cosa, diventando bella a sua volta.”

È stata una boccata d’aria fresca questo romanzo, mi aspettavo i soliti drammi fatti di droga e tradimenti, mentre è stato un bellissimo viaggio (letteralmente), fatto di sentimenti puri che sbocciano poco a poco e di loro due contro il mondo. Non si nascondono dietro inutili paranoie e riconoscono con totale semplicità quello che sta succedendo e quello che desiderano.
Manca quella scintilla in più che lo renderebbe un libro da 5 stelle, ma la penna della Halle la riconosci e per me non è in grado di scrivere qualcosa che non meriti un enorme apprezzamento. È scorrevole ma poetica e incisiva, con quel tocco di drammaticità che è il suo marchio di fabbrica, ma che stavolta (forse grazie al marito) è molto più moderato riguardando solo l’infanzia di Brad. 
Lo stile fortemente evocativo e realistico che hanno creato i due autori è indimenticabile: ti trasportano sui palchi in cui si esibiscono, senti le ansie di Brad e Lael come se fossero le tue, ti sembra di sentire il frastuono della chitarra, la voce di Brad e le urla del pubblico. È un romanzo sulla potenza dei sogni e sull’importanza di un po’ di fortuna ogni tanto nella vita, sul non farsi mettere i piedi in testa e combattere sempre a testa alta!

Ho letto pareri fortemente contrastanti riguardo al libro e sono curiosa di sapere se è stato in grado di conquistarvi come è successo con me!

4,5 stelline










Nessun commento:

Posta un commento