martedì 16 luglio 2019

Recensione "Solo tu nell'universo" di Sara Ney



Titolo: Solo tu nell'universo

Autore: Sara Ney

Editore: Newton Compton Editori

Prezzo ebook: 2,99 euro

Prezzo cartaceo: 12,90 euro


Scarlett è la tipica ragazza che si offre di non bere per poter guidare a fine serata. Quella che ha sempre tutto perfettamente organizzato fin nei minimi dettagli. Quella che tiene i capelli alle ragazze quando hanno esagerato con i cocktail...
Lei e le sue amiche frequentano il Jock Row, il posto più esclusivo di tutto il campus universitario, famoso perché è lì che si concentrano tutti gli atleti del college a fine giornata. E Scarlett è, dal canto suo, una campionessa mondiale nel tenere le amiche fuori dai guai e i ragazzi a distanza di sicurezza. Ma il suo primato non tarda a causarle dei problemi: la fama di guastafeste le chiude ben presto in faccia le porte del Jock Row. 
"Rowdy" Wade è la punta di diamante della squadra di baseball dell'università, nonché lo sfigato a cui è toccato l'ingrato compito di tenere Miss Perfezione fuori dalla porta del locale, per evitare che rovini altre feste con le sue stupide regole.
Peccato che Scarlett non abbia nessuna intenzione di essere lasciata fuori.












Oggi ho il piacere di parlarvi del primo libro della nuova serie della pazza, irriverente e simpatica da morire Sara Ney: Solo tu nell’universo.

La serie è la Jock Hard, per ora composta in inglese da due libri autoconclusivi e una novella, è ambientata al college e ha come protagonisti dei giocatori di football! Il primo libro ce lo ha portato la Newton Compton, ma anche la Hope edizioni sta pubblicando altre sue due serie!

Inizio con la frase che Sara scrive alla fine del libro:
“Scarlett e Sterling volevano una storia senza drammi per quanto io cercassi di metterci dentro qualche piccolo conflitto. Non è successo.”

Ecco, questo è un libro che fila liscio l’olio... quindi se cercate mal di stomaco, ansie e drammi non fa per voi, mentre se volete passare qualche ora spensierati in compagnia dei battibecchi dei nostri Scarlett e Sterling, soprannominato Rowdy, conoscerli, vederli mentre si conoscono e si innamorano, dovete assolutamente leggerlo!!

Con lo stile arguto, frizzante, ironico e divertente che caratterizza tutti i libri di Sara, ci arriva un new adult di quelli che tante di noi amano, con un mix di tutti gli ingredienti giusti: college, confraternite, coinquilini, sport, ormoni impazziti...

I nostri protagonisti li vediamo insieme per tutto il libro, l’autrice si concentra infatti esclusivamente su di loro e li fa conoscere in modo bizzarro e particolare: Rowdy deve cacciare Scarlett la “Bloccacazzi” dalla festa della sua squadra! Ma complici una veranda, una bottiglietta d’acqua, delle barrette energetiche, un maglione extra large e una fossetta irresistibile, le cose non vanno come Rowdy aveva pensato... lei è diversa dalle solite ragazze da confraternita e ne è fiera!

Tutta la prima parte del romanzo è incentrata sullo sbocciare della loro amicizia, mentre la seconda sullo sviluppo di questa in qualcosa di più... la tensione sessuale che hanno provato per tutto il tempo esplode e il romanzo finisce per incentrarsi prevalentemente su quello.

Rowdy è e allo stesso tempo non è il tipico ragazzo del college. Come capitano della squadra, è un ragazzo popolare che ha già fatto le sue esperienze con le groupie, si è già divertito alle feste e adesso è annoiato da tutto questo e vuole qualcosa di più. Non lo nasconde, non fa giochetti, dal momento in cui i suoi occhi e poi la sua bocca si sono posati su Scarlett lui ha perso completamente la testa per lei. È grande, maturo, intelligente, arguto, un gigante sexy che mangia come un adolescente e ha l’ormone completamente impazzito! Mi ha fatto morire dal ridere in certi momenti, in altri è stato eccessivamente monotematico... ma, ripeto, solo dalla seconda parte in poi.


"Sono innamorato della mia amica e questo mi fa venire i brividi, seduto qui così, nella quiete di questa stanza, con il suono dell'oceano fuori dalla porta, il dolore sordo nel mio uccello trova strada verso il mio cuore."
(Tratto dal romanzo)

Scarlett è tutta un programma: si presenta alle feste bardata dalla testa ai piedi, pronta a sfidare le gelide temperature autunnali dell’Iowa, cercando dell’acqua e risultando incompresa da tutti, tranne che da lui! È una piccola saputella, è “troppo” analitica ed intelligente per certe persone e certi luoghi... eppure continua a tornare nonostante venga continuamente cacciata, chissà come mai!

"E' per questo che continuo a tornare qui... esattamente per questo momento. Il modo intenso in cui mi sta guardando adesso, come se fossi carina e interessante, anche con questi vestiti ridicoli addosso. Il modo in cui la sua voce profonda vibra nel mio petto e sveglia quelle maledette farfalle ogni volta che lui parla"
(Tratto dal romanzo) 

Insomma, spero di avervi fatto capire che tipo di libro è “solo tu nell’universo”: tanta dolcezza, dirty talking, imbarazzo e simpatia. Ho adorato questa coppia che ha saputo crearsi la propria bolla ed è stata in grado di tenerla intatta dall’inizio alla fine. I dialoghi rendono la lettura veloce e dinamica, piena di doppi sensi e di tanta voglia di conoscersi e stare insieme. Il POV alternato è come sempre una scelta fortunata! Li capiamo e li conosciamo fino in fondo.
È stato un libro leggero, divertente e assolutamente spensierato, per me è un vero piacere avere tra le mani storie così ogni tanto e comunque la simpatia di Sara e dei suoi personaggi mi conquista ogni singola volta!

Grazie per avercela portata e vi ricordo che il 28 settembre potrete incontrarla a Roma!





Nessun commento:

Posta un commento