venerdì 19 luglio 2019

Review Party "Il bacio che non ti ho dato" di Angela Contini




Titolo: Il bacio che non ti ho dato

Autore: Angela Contini

Editore: Newton Compton Editori

Prezzo ebook: 2,99 euro

Prezzo cartaceo: 7,90 euro

undefined


Marco Leonardi è un professore di Lettere e Filosofia in attesa di una cattedra all’università. Crede nell’amore a prima vista o almeno nell’attrazione a prima vista, ed è quello che gli succede quando incontra Stella a una festa di compleanno. Fra i due sembra nascere un’intesa, ma poi Stella sparisce senza nemmeno salutarlo. Stella Bonallevi è una giovane e promettente stilista con un passato scomodo. A ventinove anni decide di prendere il diploma di maturità per inseguire il suo sogno e, nell’istituto privato dove si è iscritta, si ritrova come professore di lettere proprio Marco. Non solo, Marco ha preso in affitto una stanza nella casa delle sue due zie dove vive anche lei. Al tipo di attrazione che provano entrambi non si sfugge, ma Stella fatica a lasciarsi andare. E se il destino avesse dei piani per loro? Sullo sfondo della campagna toscana, Marco e Stella stanno per imparare che, alla lunga, è impossibile ignorare i desideri del cuore.

Per quanto tempo si può ignorare la voce del cuore?













Ciao a tutti! Oggi vi parlo del nuovo libro di Angela Contini: il bacio che non ti ho dato.

Dopo la serie ambientata nel Vermont, ora Angela torna con uno stand alone ambientato in Italia! Sempre pubblicato da Newton Compton, uscito il 16 luglio scorso, ora faremo la conoscenza di Stella, una ragazza dal passato difficile, con il sogno di diventare una stilista famosa e Marco, un professore che Stella incontra ad una festa... 

In questa storia troviamo l’insta-love all’ennesima potenza. Marco rimane completamente stregato da Stella, una ragazza che incontra per caso ad una festa, con cui scambia qualche parola e della quale conosce solo il paese in cui vive.
Passa il tempo ma non riesce a togliersela dalla testa e quindi decide di trovare lavoro e trasferirsi temporaneamente proprio nel suo paese, a San Gimignano, e proprio nella casa dove lei abita con due adorabili signore che l’hanno adottata quando ha compiuto 18 anni.
È un professore fatto e finito, sia quando si trova davanti ad una cattedra sia nella vita, passa il tempo a correggere Stella e a diventare matto per quanto lei è “sgrammaticata”.

"Stella mi ha investito come un ciclone non appena ci siamo incontrati. Mi è sembrato quasi un dono divino, una sorta di epifania, salvo poi rendermi conto che il dono in questione ha la lingua un po’ troppo lunga, giudica senza conoscere e deve imparare di sicuro a coniugare i verbi."
(Tratto dal romanzo)

È un uomo di 35 anni che compie un “colpo di testa”, inseguendo una speranza e non verrà immediatamente ricompensato. 
Stella ha il cuore colmo di paure, la vita non è stata per niente gentile con lei. A questo si aggiunge che il mondo è proprio piccolo e la storia passata di Marco si inserisce nelle dinamiche di vita di Stella in un modo molto poco piacevole..... che vi lascio ovviamente scoprire!

Stella è una ragazza che ha avuto un passato difficile, cresciuta in una casa famiglia, rifiutata e abbandonata dalla sua benestante famiglia che sapeva benissimo chi lei fosse. Non ha preso il diploma di maturità, dedicandosi al suo sogno di fare la stilista, lavoro grazie al quale si mantiene, e a 29 anni decide di rimettersi in gioco. Ma il destino è beffardo e non basta trovarsi Marco alle feste, in gelateria, nella propria casa, ma lo ritroverà anche in classe, come suo professore!


«Questa cosa… questa cosa ti fa sembrare un maniaco, Marco», spara senza pietà.
    «Lo so, porca troia, lo so. Ma ti giuro che le mie intenzioni sono buone. Dovevo trovarti o sarei impazzito. Non hai idea di quanto ti abbia desiderata in tutto questo tempo e rivederti è stato… Dio, non riesco a dirlo».
(Tratto dal romanzo)

Di carne al fuoco ce n’è molta, tra dinamiche familiari complesse, complotti posti in essere da ex fidanzati psicopatici, equivoci e parole non dette i due si ritrovano di fronte ad un milione di ostacoli. 

Angela scrive sempre in modo impeccabile, ma devo confessare che stavolta, a differenza degli altri romanzi, non mi è arrivata nessuna grande emozione da Stella e Marco. Ho trovato alcuni comportamenti e avvenimenti più adatti a persone molto più piccole di loro e a dinamiche più adolescenziali. Sono poco risolutivi, si lasciano scivolare addosso tantissime cose e prendono invece in mano la situazione quando non avrebbe molto senso, ad esempio nei confronti della famiglia di Stella. 

Al contrario, ho apprezzato molto il bagno di realtà che questo libro ci ha regalato. Ci ha insegnato che l’amore se è forte sopravvive a tutto, anche al grande nemico del silenzio, e che non sempre si ha un lieto fine nella vita (non parlo ovviamente di quella sentimentale) ma che questo possiamo cercarlo e costruircelo da soli. 

«Perché non stai zitto?»
«Solo se ti fai dare il bacio che non ti ho dato quando dovevo».
«Avresti dovuto già farlo».
(Tratto dal romanzo)

È un libro piacevole e scorrevole, che comunque non annoia essendo intriso di avvenimenti e complotti continui. L’unica pecca che ho trovato è, come sempre, puramente soggettiva, quindi leggete Angela, che merita sempre per la sua scrittura fluida, cadenzata e leggera, e fatemi sapere che ne pensate!
Alla prossima!


3,5 stelline


1 commento: