mercoledì 3 luglio 2019

Review Party "Il negoziatore" di Sam P. Miller

L'immagine può contenere: una o più persone e testo



Titolo: Il negoziatore

Autore: Sam P. Miller

Editore: Self Publishing

Prezzo ebook: 2,99 euro

Prezzo cartaceo: ???

Il negoziatore di [P. Miller, Sam]


Il tenente Shayne Foster è un sopravvissuto.
Un uomo che ha fatto del dolore un compagno di vita e dei suoi demoni uno scudo. Occhi scuri, sguardo cupo e un cuore blindato. 
Johanna O’reilly è una tentazione pericolosa. Una presenza ingombrante, eppure impossibile da ignorare. 
Due mondi complessi, diversi, in conflitto, ma destinati a incontrarsi.
Dimenticare il passato sembra impensabile, ricominciare daccapo impossibile, ma se la vita decide di darti una seconda possibilità, anche il dolore più forte può scemare e i ricordi più dolorosi sbiadire. 
Un cuore, anche se indurito, può essere aggiustato.

“Era riuscita, con una tenacia indescrivibile, a farsi strada tra decine di lucchetti e serrature. Aveva affrontato trincee e sbarramenti degni di una fortezza d’altri tempi pur di raggiungermi.
Lo aveva fatto a passi così piccoli da sembrare inesistenti, eppure la distanza che aveva coperto era considerevole…
Lei mi era arrivata al cuore”.




















Buongiorno a tutti, oggi il blog partecipa al review party di Il negoziatore, ultimo capolavoro della nostra amata Sam P. Miller.
Protagonisti di questo nuovo romanzo sono Shaine, un poliziotto tormentato che da New York si trasferisce nel Vermont, e Johanna, una donna distrutta, ma che continua a sorridere solo per la sua vita, ovvero sua figlia Charlie.
Charlie è una bambina speciale, riesce a conquistare il tenebroso Shaine con i suoi bellissimi dolci sorrisi.


Shaine e Johanna sono due anime tormentate, che hanno avuto il peggio dalla vita, ma che magari insieme possono tornare a sorridere e ad amare.
La storia è narrata da entrambi i protagonisti in modo da poter capire meglio i loro pensieri e sensazioni. Inoltre, Sam P. Miller alterna presente e passato e ciò ci scopre i tasselli nella vita dei protagonisti e su cosa è successo loro.

"Ti è mai capitato… Hai mai pensato a come le cose cambino alla svelta? Voglio dire, il momento prima sei sulla fottuta cima del mondo, ti senti invincibile e poi, senza capire neanche come sia potuto succedere, ti ritrovi in fondo all’inferno a fare compagnia alle anime dannate"
(Tratto dal romanzo)


Shaine, anche se sembra burbero, è un pezzo di pane, e nei momenti descritti in cui è con la piccola Charlie mi sono sciolta. Johanna pian piano impara ad amarlo e Shaine capisce che il primo amore non è l'unico che si ha nella vita.


"C'era una tale tenerezza nel modo in cui quell’uomo interagiva con lei che mi si strinse lo stomaco. A un occhio meno attento o allenato, i suoi modi potevano sembrare quelli di un vecchio orso scontroso, ma non era affatto così. Mia figlia era riuscita, in qualche maniera, a far breccia nella sua scorza ruvida."
(Tratto dal romanzo)

Il negoziatore è una storia di tormento, di dolore e sofferenza, di sorrisi tra le lacrime, di rinascita e seconde occasioni.
La storia tra Shaine e Johanna, ma anche con la piccola Charlie è pura, è una di quelle storie sofferenti ma che fanno bene al cuore.
Sam P. Miller con il suo stile fresco ci porta nel Vermont e nelle loro vite. E' stata brava a narrare questa storia, diversa dalle sue altre, ma ugualmente bella e imperdibile.







Nessun commento:

Posta un commento