giovedì 24 ottobre 2019

Blog Tour "Kiss me like you love me- Let the game begin" di Kira Shell




Buongiorno a tutti, qualche settimana fa sono usciti in libreria i primi due volumi di una nuova serie da mille sfaccettature. Io e altri blog, abbiamo deciso di farvi conoscere meglio questa storia e la sua autrice; quest'oggi è il mio turno  e vi delizierò con degli estratti!

Titolo: Let the game begin

Autore: Kira Shell

Editore: Sperling & Kupfer

Prezzo ebook: 8,99 euro 

Prezzo cartaceo: 16,90 euro

Serie:  Kiss me like you love me #1

 
Appena giunta a New York per tentare di ricucire il rapporto con suo padre, Selene si ritrova a vivere in una villa da capogiro con lui, la sua nuova compagna e i tre figli di lei. Il maggiore è Neil, un ragazzo affascinante, enigmatico e perennemente in lotta contro un passato oscuro che non gli dà tregua.
 Come una falena attratta dalla luce, Selene si sente calamitata verso Neil e i mostri che gli gravitano attorno, rendendolo tormentato e ostile all'amore.
 In un crescendo di eros e passione, la ragazza si dimostra perciò disposta a tutto per cercare di sondare il caos che sembra permeargli la pelle, e tenta in ogni modo di scalfire la prigione di vetro in cui lui si è rinchiuso per proteggersi dal mondo. 
Ma Neil non è disposto a farsi comprendere da nessuno, nemmeno da Selene. 
Per quanto ne sia attratto, non vuole legarsi a lei in un modo che non sia semplicemente fisico. Soprattutto quando nella sua vita appare Player 2511, uno squilibrato in cerca di vendetta che ha preso di mira lui e la sua famiglia. 
Con i suoi enigmi, le sue minacce e i suoi attacchi, lo spietato sconosciuto trascina Neil in un gioco perverso e pericoloso, che tenta di vincere senza esclusione di colpi. 
In balia di Player 2511, riuscirà Neil a non perdere tutto, inclusa Selene?






«I tuoi occhi non hanno segreti per me…» Rispose fissandomi intensamente.
Era in quei momenti che l’effetto su di me diventava devastante.
«Puoi fare quello che vuoi con me. Puoi parlarmi, puoi ascoltarmi, puoi usarmi…» Prese la mia mano nella sua e la portò sul cavallo dei pantaloni, sussultai quando ne avvertii la durezza al di sotto, spessa e poderosa, la stessa che si era mossa dentro di me, provocandomi un piacere indescrivibile. Lo guardai negli occhi, turbata.
«Ma non potrai capirmi né associarmi a niente che abbia a che fare con l’amore»
(Tratto dal romanzo)



«L’amore», disse con così tanta fermezza da spegnere il mio sorriso. L’amore poteva essere pericoloso?
«Hai paura dell’amore?» domandai incredula e mi accorsi che eravamo chiusi in una sorta di bolla di sapone in cui crepitava l’attrazione e che a nessuno dei due sembrava importare di chi avessimo attorno.
«No, ho paura della dipendenza che l’amore crea.» Spostò lo sguardo sulle mie labbra e arrossii. Mi intimidiva il modo in cui mi fissava, ma al tempo stesso volevo conoscerlo fino in fondo e raggiungere la sua anima per capire cosa lo aveva indotto a considerare l’amore qualcosa di così negativo.
(Tratto dal romanzo)






Nessun commento:

Posta un commento