giovedì 7 novembre 2019

Recensione "Tutta la neve del cielo" di Angela Contini




Titolo: Tutta la neve del cielo

Autore: Angela Contini

Editore: Newton Compton Editori

Prezzo ebook: 2,99 euro

Prezzo cartaceo: 9,90 euro





Patrick Morgan ha un chiodo fisso: le donne. Le ama, le insegue e loro, di solito, si fanno raggiungere senza problemi. Fino a che non compare di nuovo lei, Julia Williams, ex compagna di liceo e ora caporedattore della rivista «Talking», per la quale Patrick lavora. I due condividono un passato burrascoso. Non sono rimasti in buoni rapporti dopo aver trascorso una notte insieme. E mentre lei si vendica umiliandolo in tutti i modi immaginabili, Patrick si accorge di desiderare la donna che Julia è diventata. Fino al punto da escogitare l’impossibile per averla. Ma è davvero l’unica cosa che gli interessa o le sue intenzioni sono mosse da un sentimento più tenero? E, soprattutto, Julia capirà che è il momento di sotterrare l’ascia di guerra?
Il suo cuore è protetto da un muro, per evitare complicazioni sentimentali che potrebbero ferirla ancora. Ma forse adesso c’è qualcuno disposto a tutto pur di provare ad abbattere quella parete e farle tornare la voglia di rischiare...













Ciao a tutti! Oggi ho il piacere di parlarvi dell’ultimo romanzo della serie Vermont di Angela Contini: tutta la neve del cielo. Vi ricordo che la serie è composta da 5 volumi autoconclusivi e una novella, tutti ambientati in Vermont:

1. tutta la pioggia del cielo
2. tutte le stelle del cielo
3. tutto l’infinito del cielo
3,5. tutte le nuvole del cielo
4. tutti i colori del cielo
5. tutta la neve del cielo

Gli eventi di questo libro accadono nello stesso arco temporale del libro precedente, che raccontava la storia di Jane e Liam, fratello di Patrick, il nostro nuovo protagonista. Vediamo quindi nascere le due storie d’amore in parallelo e soprattutto scopriamo gli eventi che si nascondono dietro ai comportamenti che Patrick aveva avuto nello scorso libro.

Con Julia e Patrick ci troviamo di fronte ad un romanzo sulle seconde possibilità: i nostri protagonisti hanno un passato burrascoso, che risale ai tempi del liceo e che loro non sono mai riusciti a superare. Ciò che è successo ha condizionato infatti tutta la vita di Julia, l’ha cambiata, plasmata e trasformata nella Lilith dal cuore di ghiaccio che incontriamo oggi, fissata con insalate e yogurt magro.
Patrick invece è rimasto il solito “cazzone” dei tempi del liceo. È adorabilmente incapace di capire Julia, di provare sentimenti profondi (all’apparenza ovviamente), di analizzare se stesso e i propri sentimenti e di andare nel profondo. Vive nel suo mondo patinato di superficialità, di donne da una notte e di divertimento, in cui non esiste nulla di impegnativo.

I due si rincontrano per motivi professionali dopo 15 anni dagli eventi che hanno vissuto al liceo. Julia si era trasferita a New York e oggi torna a Montpelier come capo redattore del giornale in cui lavora proprio Patrick. Se lei era un bel peperino 15 anni fa, oggi è una perfida regina dei ghiacci. Si sa, le donne non dimenticano e Julia men che meno... gliela fa pagare in ogni modo che le viene in mente, senza sentirsi in colpa un secondo. La vendetta avuta 15 anni fa non le è bastata, e nulla è peggio di una donna ferita dall’uomo che ama e ha amato.
Ma anche le regine di ghiaccio hanno un cuore e spesso è il più fragile e tenero di tutti...

Mi è piaciuto tantissimo questo romanzo! È scorrevole, leggero, ironico e divertente, ma soprattutto romantico... è proprio il classico romanzo rosa, con tanta dolcezza, un uomo incapace di capire i suoi stessi sentimenti e che ne combina una dietro l’altra, tutto condito da continui battibecchi, litigi, commenti al vetriolo e porte sbattute in faccia. Julia è terribile, lo mette continuamente alla prova e non gliene fa passare una!

Ho adorato lo stile fluido di Angela, i flussi di coscienza dei nostri un po’ folli protagonisti che conosciamo grazie al
POV alternato... fino alla redenzione finale.
È un libro che si legge in poco tempo e non annoia mai, anzi, la forte ironia e simpatia che lo caratterizzano hanno reso il tutto leggero e spassoso, senza cadere nel superficiale ma facendoti conoscere a fondo Julia e Patrick e amare anche le loro strane fisse.

Ora però aspetto la storia su Keith, l’ultimo fratello di Patrick!


4,5 stelline


3 commenti: